La Foggia luminosa e dell’arte sbarca a Roma con lo spettacolo “Mascherì Mascherè”

La compagnia diretta da Emanuele Pacca e Giuseppe Infante arriva con il suo spettacolo nella Capitale domenica 23 e domenica 30 gennaio al teatro del Torrino

Dopo quasi dieci anni di repliche e successi torna in scena, per la prima volta in assoluto a Roma, “Mascherì Mascherè”, il musical per bambini e famiglie della Compagnia teatrale e musicale di Foggia “Luce in Scena”. Si tratta di uno spettacolo amato e richiesto non solo dai più piccoli ma anche dai piu grandi e da molti genitori.  

L’esordio romano dello spettacolo della compagnia foggiana dimostra come il teatro e la cultura possono e sanno essere veicoli di cambiamento, anche rispetto all’immagine di Foggia. Confermando, attraverso l’arte, che anche a Foggia è possibile produrre e creare; che anche Foggia può essere un modello positivo e virtuoso.

La compagnia diretta da Emanuele Pacca e Giuseppe Infante arriva con il suo spettacolo nella Capitale domenica 23 e domenica 30 gennaio al teatro del Torrino, portando in scena, come detto, un’opera bizzarra e scanzonata, che ha come tema principale le maschere italiane, dove i protagonisti della Commedia dell’Arte sono interpreti di una vicenda del tutto straordinaria e fiabesca, in una rappresentazione che con prosa, canzoni e danza divertirà davvero tutti. 

Numerose le repliche che lo spettacolo ha portato sul palco a Foggia (dal 2013 sino al 2020) presso il Teatro del Fuoco, il Teatro comunale “Umberto Giordano” ed anche all’aperto, durante gli eventi estivi organizzati nel capoluogo dauno. Ora, dunque, “Mascherì Mascherè” sbarca a Roma, all’interno della rassegna del Teatro del Torrino, egregiamente organizzata dal direttore Luca Pizzurro.

In scena gli artisti: Marco Buzzerio, Mattia Califano, Samira Marasco, Giuseppe Marzio, Giorgia Pacca, Antonio Papa, Jacopo Pelliccia, Raffella Porciatti, Claudia Tortorici, Davide Ventola. Le scene ed i costumi, invece, sono curati da Giuseppe Infante, mentre la regia della commedia è affidata ad Emanuele Pacca. L’abito di Colombina, in particolare, è stato realizzato dalla Sartoria “Il Bottone” di Valerio Ognissanti.

TRAMA – La compagnia della commedia dell’arte, diretta dal vecchio e avaro Pantalone, giunge nella piazza di Roma per esibirsi in uno spettacolo. Fa parte del gruppo anche Arlecchino, che arriva nella stessa piazza convinto di aver lasciato a casa la sua dolce metà Colombina, incinta di nove mesi. Ad insaputa di tutti, invece, Colombina segue la compagnia, nascosta in un baule. Una volta uscita allo scoperto, collabora con gli altri attori per la buona riuscita dello spettacolo e per una buona cena, offerta dal dottor Balanzone. Sullo sfondo di una divertente vicenda di cui si rendono partecipi Pulcinella, Capitan Spaventa e il dolce Pierrot, si intravede un messaggio: Ciascuno di noi indossa la maschera dell’avaro, del furbo, del timoroso, del prepotente…davanti ad ogni uomo c’è una maschera! Le vicende si intrecceranno in modo esilarante fino al comicissimo finale.

LA COMPAGNIA LUCE IN SCENA – Compagnia teatrale e musicale che  dal 2010 si occupa di formazione (Centro Formazione Spettacolo a Foggia e Roma),  produzione ed allestimento di spettacoli. Anni di condivisione e professionalità, di spettacoli, rassegne, eventi e manifestazioni (grandi e piccole) culturali e formative. Una realtà che ha saputo mettere solide radici in tutto il territorio della Capitanata, grazie a un’attività incessante dedicata ai più giovani, alle scuole, ai teatri, ai percorsi educativi e grazie alla caparbietà e alla serietà con cui ha saputo cogliere e interpretare i grandi temi del nostro tempo, l’impegno sociale, la creazione di drammaturgie, l’allestimento di importanti musical (inediti) e la diffusione della cultura. Il Cast e le maestranze di “Luce in Scena” sono formati da oltre 20 artisti pugliesi (tra cantanti, attori, ballerini, tecnici e insegnanti, tutti professionisti) e godono della collaborazione di noti artisti del panorama “teatrale e cinematografico”  italiano. Direttore Artistico della Compagnia è Emanuele Pacca. Giuseppe Infante, invece, ne è il Direttore Organizzativo.