“Abbiamo riaperto subito con la testa alta, non ci pieghiamo a pochi criminali”. Il coraggio di Raffaella dopo la bomba

Esplosione a farmacia di Monte Sant’Angelo. La reazione all’intimidazione è stata decisa e perentoria: “Nessuna minaccia, avrei subito denunciato. Non possiamo subire l’ignoranza di pochi”

“Abbiamo riaperto subito, nonostante gli ingenti danni subiti. La testa è alta, la comunità di Monte Sant’Angelo non può far prevalere la mentalità di pochi criminali”. A parlare è Raffaella Simone, titolare dell’omonima farmacia della città dell’Arcangelo colpita nei giorni scorsi con un ordigno. La reazione all’intimidazione è stata decisa e perentoria. “Non abbiamo mai avuto alcun segnale – dice la dottoressa -, altrimenti non avrei esitato un attimo a denunciare tutto. Le istituzioni, le forze dell’ordine e la gran parte dei cittadini onesti ci sono vicini, questo ci dà ancora più forza”, conclude.