Bollettino del Coronavirus in Italia: 8.544 nuovi casi e 53 morti. In aumento i ricoveri

Cresce il numero dei nuovi casi Covid in Italia così come i ricoveri, diminuiscono invece i morti. Sono questi i dati principali dell’ultimo bollettino del ministero della Salute sull’andamento dei contagi da Coronavirus (qui tutti i numeri del 12 novembre). Così, mentre per il momento il rischio di cambio di colore per le regioni si allontana (l’ultimo monitoraggio dell’Iss certifica che i parametri sono ancora entro i limiti), il governo mette a punto il piano per scongiurare la quarta ondata con un’ulteriore spinta sui vaccini e una stretta ai Green pass.

Tornando al monitoraggio dell’Istituto superiore di sanità, il report evidenzia come “i ricoveri delle persone non vaccinati sono 7 volte più alti rispetto a chi vaccinato da meno di sei mesi e 6 volte più alti rispetto a chi vaccinato oltre sei mesi”. Analizzando il numero dei ricoveri in terapia intensiva e dei decessi negli over 80, infatti, si “osserva che il tasso di ricoveri in terapia intensiva dei non vaccinati (10,9 ricoveri in terapia intensiva per 100mila) è circa sette volte più alto di quello dei vaccinati con ciclo completo da meno di sei mesi (1,5 ricoveri in terapia intensiva per 100mila) e da oltre sei mesi (1,4 ricoveri in terapia intensiva per 100mila) mentre, nel periodo 17 settembre – 17 ottobre, il tasso di decesso nei non vaccinati (64,1 per 100mila) è circa dieci volte più alto rispetto ai vaccinati con ciclo completo entro sei mesi (6,2 per 100mila) e sei volte più alto rispetto ai vaccinati con ciclo completo da oltre sei mesi (9,9 per 100mila)”. Inoltre, nell’ultima settimana, si registra “un aumento sia del numero di casi diagnosticati tra gli operatori sanitari (716 contro 676 della settimana precedente) che nella popolazione generale; la percentuale di operatori sanitari scende leggermente al 3,3% (rispetto al 3,6% della settimana precedente)”.

Il bollettino Covid di oggi

Nelle ultime 24 ore sono 8.544 i nuovi casi Covid, contro gli 8.516 di ieri e soprattutto i 6.764 di sabato scorso, a conferma di un trend settimanale in chiaro aumento in Italia. I tamponi sono 540.371, oltre 40mila più di ieri, per cui il tasso di positività è in lieve discesa (da 1,7% a 1,6%). I decessi sono 53 (ieri 68), per un totale di 132.739 vittime dall’inizio dell’epidemia. Ancora in crescita i ricoveri: le terapie intensive aumentano di 8 unità (ieri +23), con 39 ingressi del giorno, e salgono a 453; i pazienti negli altri reparti sono 72 in più (ieri +16), 3.597 in tutto.



In questo articolo: