A Cerignola si torna a teatro, Premio Letterario Nazionale “Nicola Zingarelli”: sul palco Zaba e Gianna Fratta

Si inizia alle 10 con la ormai tradizionale Lectio Magistralis che questa’anno segue il tema dell’anniversario della morte di Dante Alighieri

Domani sul palco del Cinema Teatro Roma di Cerignola la tredicesima edizione del Concorso Letterario Nazionale ‘Nicola Zingarelli’, denominata “Parole Scritte ovvero Le emozioni nella scrittura” promosso dall’Associazione Culturale ‘LiberaMente’ Aps, con la collaborazione dell’Associazione Artistico-Culturale ‘Motus’, il patrocinio del Comune di Cerignola, il sostegno economico dell’imprenditoria locale e l’interesse di case editrici italiane.

Si inizia alle 10 con la ormai tradizionale Lectio Magistralis che questa’anno segue il tema dell’anniversario della morte di Dante Alighieri, con esimi professori dell’Università di Foggia, ricorderemo i diversi contatti tra Dante, la Puglia e Nicola Zingarelli. Seguirà la premiazione della sezione ‘Scuola’.

Il sipario si riaprirà poi alle 19 con la riproposta della rappresentazione teatrale, eseguita qualche settimana fa sul sagrato del Duomo Tonti, “Dante e la Puglia – Quadri viventi” promossa e finanziata dal ministero italiano ed eseguita da Arterie Teatro.

Si proseguirà poi con la premiazione delle altre sezioni in concorso: Narrativa edita, Singola Poesia inedita a tema libero e Premio Speciale della Giuria “Non omnia possumus omnes” (“Non tutti possiamo tutto”) tra cui spicca il nome di Gianna Fratta, direttrice d’orchestra e moglie di Piero Pelù. Con loro anche i vincitori del concorso social ‘La Divina Commedia più antica’ che ha visto giungere alla redazione del premio anche rare edizioni di fine 1800 e primi 1900.

Aperta gratuitamente a tutti coloro che esibiranno il green-pass e nelle limitazioni imposte dalle normative anti-covid, la kermesse sarà condotta anche quest’anno da Savino Zaba, conduttore Rai, e sarà arricchita da intermezzi musicali tra cui le esibizioni dei talenti Ripalta Bufo e Rosario Mastroserio.



In questo articolo:


Change privacy settings