Il Foggia rinuncia a Kragl, Zeman e Pavone poco convinti dal ritorno del tedesco. “Gli auguriamo il meglio”

Clamoroso: il Foggia decide di rinunciare a Kragl. Sembrava tutto fatto, ma le perplessità di Zeman hanno avuto la meglio rispetto al desiderio del patron Canonico di riportare Kragl in rossonero. La società ha annunciato di aver deciso di non tesserare il panzer tedesco tramite il comunicato che segue: “Il Calcio Foggia 1920 comunica di aver deciso di non procedere all’ingaggio del calciatore Oliver Kragl. Dopo un iniziale assenso all’operazione da parte dello staff tecnico che ha portato la Presidenza a muovere passi decisi verso l’ingaggio dell’ex rossonero, si è deciso di rinunciare all’operazione. Il direttore sportivo Peppino Pavone spiega: ‘Pur riconoscendo a Oliver Kragl indiscutibili capacità tecniche e fisiche che fanno di lui un giocatore di categoria superiore, io e il Mister Zdenek Zeman siamo giunti alla conclusione che le sue caratteristiche tecniche non si sposano appieno con il progetto tattico che stiamo cercando di portare avanti’. Il Calcio Foggia 1920 ringrazia Oliver Kragl per la disponibilità mostrata e gli augura le migliori fortune per il suo futuro calcistico”.



In questo articolo:


Change privacy settings