Foggia ok allo Zaccheria, vittoria e passaggio del turno in Coppa Italia. 2-0 alla Paganese. Gli Highligths

Sugli scudi, Curcio, che avrebbe meritato il gol e Rocca che esce alla distanza e mette in campo tutto il suo valore

Vittoria all’esordio e passaggio del turno, difficile chiedere di più al nuovo Foggia di Zeman che con un gol per tempo regola la Paganese e si regala il passaggio al secondo turno di Coppa Italia di Serie C. Primo tempo dominato dai satanelli che sbloccano la gara al primo affondo. La reazione dei campani produce un palo con Castaldo poi solo Foggia. Il Foggia cerca lo schema, la giocata provata in allenamento, sfiora il gol ma non lo trova. Nella ripresa la Paganese paga pegno sulla preparazione solo abbozzata e si vede solo il Foggia. Il gol nel finale di Merola è il giusto premio all’impegno dei rossoneri.

La cronaca. Il tecnico rossonero Zdenèk Zeman schiera in campo il consueto 4-3-3: Alastra tra i pali; Nicoletti, Markic, Sciacca e Martino in difesa; a centrocampo Gallo, Petermann e Rocca; in attacco Curcio, Merkaj e Merola. Al 5’ Merkaj firma la sua prima rete in rossonero. Al 7’ la risposta avversaria non si fa attendere ma Alastra risponde presente. Al 23’ Curcio, su calcio piazzato, serve Markic che di testa butta la palla tra le braccia del portiere avversario. Termina 1-0 la prima frazione di gioco.
Nella ripresa, la prima mezz’ora di gara scorre in maniera equilibrata tra le due compagini in campo. Al 78’ Merola mette a segno la rete del doppio vantaggio rossonero sugli sviluppi di un’azione portata avanti da Merkaj. Al 92’ Ballarini calcia di poco fuori dai pali.

Sugli scudi, Curcio, che avrebbe meritato il gol e Rocca che esce alla distanza e mette in campo tutto il suo valore. La Coppa Italia torna il 25 settembre, il campionato, invece è alle porte: sabato prossimo si va a Viterbo. (fonte sito web del calciofoggia)





Change privacy settings