Colpo rossonero in trasferta, al Foggia basta Gavazzi. Battuta la Virtus Francavilla, Marchionni può sorridere

La rete a pochi minuti dalla fine regala i tre punti ai satanelli

Il Foggia ingrana la marcia e conquista la terza vittoria consecutiva. La squadra di Marchionni si impone per 0-1 sulla Virtus Francavilla grazie ad un gol di Gavazzi all’83’.

La cronaca

Le due formazioni si schierano in maniera speculare. I rossoneri sono costretti a rinunciare a Curcio e Del Prete infortunati e, di conseguenza, Marchionni schiera il 3-5-2 seguente: Fumagalli, Anelli, Gavazzi, Germinio; Agostinone, Garofalo, Morrone, Vitale, Kalombo; D’Andrea, Dell’Agnello. Prima del fischio d’inizio le due squadre osservano un minuto di silenzio per la scomparsa di Antonio Vanacore, vice-allenatore della Cavese.

All’8′ Costa smanaccia un tiro di Vitale in calcio d’angolo. Al 29′ Vitale riparte, uno-due con Dell’Agnello e conclusione a rete: Costa si supera e evita il vantaggio rossonero. Al 38′ mischia nell’area di rigore del Foggia, il pallone sbatte sul palo e sulla ribattuta Castorani tira a botta sicura, ma sulla linea di porta, sguarnita, il pallone è respinto da una deviazione involontaria di un suo compagno di squadra. Il primo tempo termina 0-0. Al 66′ Caporale imbuca Mastropietro che non colpisce bene il pallone. Al 73′ Marchionni getta nella mischia Rocca e Balde per risolvere le sorti del match. All’83’ Rocca impatta un cross di Di Jenno, ma Costa è ancora una volta decisivo. Sugli sviluppi del calcio d’angolo Rocca colpisce la traversa e sulla respinta è tutto facile per Gavazzi che porta in vantaggio la sua formazione. All’89’ Salvi viene espulso per un intervento pericoloso, ma il Foggia non soffre le offensive avversarie e vince 0-1.



In questo articolo: