L’Arcidiocesi di Foggia-Bovino diventa social per parlare alle nuove generazioni. Nasce lo spazio digitale T.A.G., Tempo ai Giovani

L’obiettivo dell’iniziativa è anche quello di raccontare storie virtuose, giovani eccellenze, iniziative, eventi, interessi

Prende il via, oggi, T.A.G. – Tempo ai Giovani, lo spazio digitale dell’Arcidiocesi di Foggia-Bovino curato del Servizio di Pastorale Giovanile e dell’Ufficio per le Comunicazioni sociali. Questo contenitore virtuale, che andrà in onda tutti i giovedì sui canali social dell’Arcidiocesi – Facebook, Instagram, Youtube e Twitch – è uno strumento che, la Chiesa di Foggia – Bovino, vuole sperimentare per creare rete con i tanti giovani vicini e lontani al contesto ecclesiastico.

In particolare, in questo momento storico, il web ha svolto un ruolo centrale nel mantenimento delle relazioni interpersonali. Ha garantito l’erogazione della didattica, ha ridotto le distanze dovute al tempo pandemico che stiamo vivendo, ha permesso di condividere i disagi duranti i mesi del lockdown. Certo, uno schermo e una tastiera non sostituiscono uno sguardo o un abbraccio. Tuttavia, l’uso corretto e responsabile della rete può contribuire a nuove forme di evangelizzazione. Ed è proprio nel solco di questa prospettiva che affonda le radici il nuovo progetto.

T.A.G. ha l’obiettivo di raccontare storie virtuose, giovani eccellenze, iniziative, eventi, interessi che animano il cuore e la vita delle nuove generazioni. In una parola, la redazione di T.A.G. vuole provare a far emergere tutte le ‘bellezze’ che la nostra Terra troppe volte dimentica o ignora. Sarà un viaggio virtuale volto alla scoperta e riscoperta di un territorio ricco di opportunità, ma assuefatto dalle brutte notizie. I giovani possono essere i protagonisti del cambiamento, soprattutto se riescono a fare squadra e a mettersi in gioco. Ecco perché è arrivato il momento di dare “Tempo ai giovani”. (In alto, il vescovo Pelvi durante la registrazione)



In questo articolo:


Change privacy settings