“Focolai in famiglie ed Rsa”, il Covid spaventa Orta Nova. Lasorsa: “Abbiamo 184 positivi, molti da feste in casa”

“Secondo l’ultimo bollettino ufficiale del 9 febbraio ad Orta Nova abbiamo 184 positivi, questo aumento dei casi potrebbe essere legato ad un focolaio sviluppato in una Rsa locale e di cui ci accerteremo”. Lo dichiara il sindaco, Domenico Lasorsa. “Alcuni cittadini invocano la chiusura di attività o addirittura la zona rossa come soluzione per fermare i contagi  – commenta il medico ortese -, credo sia invece fondamentale capire quali siano i veicoli del contagio al giorno d’oggi, altrimenti si rischia di adottare misure inutili e dannose”.

“La situazione di oggi è completamente diversa rispetto a quella di novembre, oggi ci troviamo dinanzi a intere famiglie contagiate – prosegue -, in alcuni casi i focolai si sono attivati durante feste per ricorrenze: all’interno delle mura domestiche non si può intervenire”. Poi si rivolge ai giovani: “Non pensate di essere immuni, in ospedale sono ricoverati anche ragazzi molto giovani che lottano tra la vita e la morte”, dice il medico di Pronto soccorso del Riuniti di Foggia. Per il piano di vaccinazione, ha annunciato infine una postazione dedicata nel centro dei Cinque Reali Siti.