I segreti della tintura dei capelli ”fai da te”


La tintura dei capelli è un’arte, i parrucchieri professionisti e i diversi tipi di tinture fanno la differenza, ma anche con tinture mass market, soprattutto perché ultimamente le loro formule stanno diventando sempre più amichevoli con la struttura dei capelli, puoi ottenere risultati ottimali se ti prendi cura di alcuni dettagli importanti per la salute dei capelli, in modo che il processo di colorazione a casa non influenzi negativamente la loro salute.

1. La prima regola è che i capelli non devono essere appena lavati. Sembra strano, ma il grasso proteggerà sia il cuoio capelluto che i capelli dalla disidratazione! I capelli non devono essere lavati per almeno tre giorni prima della tintura. Nessuno dice che la tintura non avrà un buon risultato altrimenti, ma è bene pensare all’integrità del cuoio capelluto e della struttura dei capelli.

2. Prima di tingere i capelli per alcuni giorni, applicare un trattamento intensivo, una maschera idratante o almeno un balsamo, solo sulle lunghezze, quindi risciacquare. In questo modo i capelli durante la tintura sono protetti dall’essiccazione, i pigmenti vengono assorbiti facilmente, le cuticole si chiuderanno subito dopo la tintura e il colore rimarrà sigillato all’interno delle cuticole molto più a lungo.

3. Cambiamenti a piccoli passi, otterrai l’effetto migliore se la tonalità della tinta è simile al colore naturale delle sopracciglia. Scegliere una tinta per capelli makeup.it/categorys/22813/ che differisca dalla loro tonalità al massimo di tre toni. Grazie a questa scelta consapevole, la colorazione sarà senza stress e il risultato non deluderà.

4. Sottoporsi al test allergologico! Prima di tutto, verificare che la tinta per capelli non sensibilizzi e non provochi una grave reazione allergica. Come farlo? 24 ore prima della colorazione, applicare un po’ di tinta sulla pelle del collo o dietro l’orecchio, se, a parte un leggero rossore o pizzicore, non compaiono sintomi o disturbi più gravi, puoi andare avanti e cambiare il colore.

5. Proteggere la pelle con una crema ricca, i residui più comune della tinta domestica dei capelli sono le macchie che lascia la tinta sulla fronte, dietro le orecchie e sul collo. Applicare una crema untuosa sull’attaccatura dei capelli e soprattutto sulle orecchie prima di iniziare la procedura di colorazione. Limone, alcool o tovaglioli speciali aiutano a rimuovere le macchie, ma l’epidermide ne risentirà e sta a noi evitare. Dopo aver risciacquato la tinta, rimuovere i resti della crema con un dischetto di cotone imbevuto di tonico.

6. Attenzione al tempo di posa! Il tempo specificato dal produttore è valido per mantenere la tinta sui capelli. Un tempo di posa troppo lungo non farà sì che il colore sia più forte o più intenso, ma danneggerà e seccherà eccessivamente i capelli. È anche sfavorevole mantenere la preparazione troppo breve, in questo caso, potrebbe risultare che i capelli non hanno avuto il tempo di assumere il colore.
Quando si tingono i capelli per la prima volta, applicare la tinta prima sulla lunghezza dei capelli e dopo dieci minuti sulle radici.

Quando si ha bisogno solo di tingere le radici, applicare prima la tintura su di esse, lasciare in posa per 10 minuti e poi applicare la tintura sul resto dei capelli, in modo uniforme, per gli altri minuti.
Nel caso in cui avete molti capelli bianchi, Applicare ¼ dalla tinta sulle zone critiche, lasciare agire una decina di minuti e solo dopo applicare su tutti i capelli.
Lasciare sempre che la tinta agisca meno di 2-3 minuti di quanto dice nelle istruzioni quando i capelli si tingono nella stessa tonalità ed esattamente il tempo indicato quando si vuole schiarire o scurire la tonalità dei capelli di un tono o due.

7. Proteggere e fissare il colore! Nei saloni professionali  dopo ogni tintura i parrucchieri applicano un cosmetico acidificante per levigare le cuticole, fissando il colore. Il cosmetico ripristina il corretto pH dei capelli e rende il colore persistente e non si sbiadisce troppo rapidamente. Per ottenere questo effetto a casa, dopo la tintura, è necessario utilizzare il balsamo incluso nella confezione. Oltre alle proprietà rigeneranti, ha anche ingredienti che chiudono le cuticole dei capelli, proteggendo e preservando il colore.

8. Meglio andare al salone se:
– si vuole cambiare radicalmente il colore dei capelli. Nel caso in cui avete capelli scuri e si ha l’intenzione di tingerli di biondo, è d’obbligo un trattamento di decolorazione consistente nel “togliere” la tonalità attuale delle ciocche (con il cosiddetto decolorante). Grazie a cui, il biondo che viene applicato otterrà la tonalità desiderata. In condizioni domestiche, è impossibile decolorare e senza questo trattamento i capelli possono diventare arancioni, gialli o verdastri;
– nei casi di capelli molto danneggiati e secchi. Tali tipo di capelli tendono ad assorbire in modo improprio le tinte. La superficie porosa rende il colore ottenuto irregolare e si risciacqua rapidamente. Pertanto, se hai tali tipo di capelli, in anticipo dal parrucchiere, eseguire una procedura di nutrizione profonda e idratazione delle ciocche e solo dopo applicare la tintura da un professionista.
– nel caso in cui si desidera fare colpi di sole multicolori e / o combinare più tonalità, vai dal parrucchiere!