Coronavirus, 37.242 nuovi contagiati in Italia e ancora troppi morti (+699). I dati del Ministero della Salute

Il bollettino del ministero della Salute con l’andamento dell’epidemia di Coronavirus in Italia (qui il bollettino del 19 novembre) segna oggi un aumento del numero dei nuovi positivi rispetto a ieri ma con meno tamponi processati. Quindi sale di un punto percentuale il rapporto positivi-tamponi. Un segnale confortante può venire da ricoveri e terapie intensive che aumentano meno di ieri. Aumenta sensibilmente anche il numero dei dimessi/guariti.

Il bollettino arriva oggi nel giorno (venerdì) in cui viene pubblicato il report settimanale dell‘Istituto superiore di sanità con i nuovi indici Rt delle regioni. In mattinata il ministro della Salute Roberto Speranza ha già firmato un’ordinanza con cui rinnova fino al 3 diembre le misure restrittive già in atto per sei regioni (Lombardia, Piemonte, Calabria e Val d’Aosta “rosse”, Puglia e Sicilia “arancioni”). Ora si attendono eventuali nuovi provvedimenti sulla base dei dati aggiornati per le altre regioni: l’Abruzzo rischia la zona rossa.

Intanto in Alto Adige è partito questa mattina con lunghe code (oltre 24mila test in sole due ore) lo screening di massa che riguarderà il 70% della popolazione. Sul fronte dei vaccini, Biontech e Pfizer hanno inoltrato la richiesta di autorizzatione alla United States Medicines Agency (FDA) per mettere sul mercato il vaccino anticovid. Ed esplode la polemica tra Crisanti e Bassetti. E in Italia aumenta il tasso di letalità che è salito al 4,27 ogni mille pazienti.

Mentre all’estero pessime notizie arrivano ancora una volta dagli Stati Uniti che hanno fatto registrare oltre 2mila morti in 24 ore.

I dati Covid di oggi

Complessivamente dall’inizio dell’epidemia in Italia si è riscontrata la positività di 1.345.767 persone, + 37.242 (ieri + 36.176). Le persone attualmente positive sono 777.176, + 15.505 (ieri + 18.503), i dimessi/guariti sono 520.022, + 21.035 (ieri + 17.020), i morti sono 48.569, + 699 (ieri + 653), i ricoverati con sintomi sono 33.957, + 347 (ieri + 106), in terapia intensiva ci sono 3.748 pazienti, + 36 (ieri +42). Sono stati processati 238.077 tamponi (ieri 250.186): di conseguenza il rapporto nuovi positivi-tamponi è oggi del 15,6% (ieri 14,4%). Per quanto riguarda le regioni è ancora la Lombardia a registrare il maggior numero di nuovi casi con 9.221. Seguono Campania (4.226), Piemonte (3.861) e Veneto (3.468). Nessuna regione a zero. Dieci regioni sono sopra quota mille.

Tabella

I territori / Toscana

I nuovi contagi da Covid sono sempre sopra quota 2.000 in Toscana (2.207, età media 49 anni) a fronte di 48 decessi (età media 79,4) nelle ultime 24 ore (2.221 il totale dei pazienti Covid morti dall’inizio dell’epidemia). La Toscana è ora settima in Italia come numerosità di casi, con circa 2.437 casi per 100.000 abitanti.

Emilia Romagna

Con i nuovi 2.533 casi  in più rispetto a ieri, su un totale di 22.307 tamponi, i contagi in Emilia-Romagna dall’inizio della pandemia superano quota centomila (100.344). Per il secondo giorno di fila è stabile il numero di ricoverati in terapia intensiva, 244, mentre continuano ad aumentare quelli negli altri reparti Covid, 2.534 (+45). Sono 47 i nuovi morti.

Lombardia

Oggi in Lombardia si sono registrati 9.221 casi di coronavirus e 175 morti. Dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 20.190. I tamponi effettuati sono stati 42.248, per un totale di 3.724.757. Ieri, su 37.595 tamponi, i contagi erano stati 7.453 e i morti 165.

Campania

In Campania nelle ultime 24 si sono registrati 4.226 casi di positività al Covid-19, di cui 3.633 asintomatici e 593 sintomatici, sono stati 25 i decessi e 1.395 i guariti.

Marche

Sono 512 i nuovi positivi ultime 24 ore nelle Marche su un totale di 3.367 tamponi: la percentuale positivi/tamponi è del 29,68% se si considerano solo i test del percorso nuove diagnosi e del 15,2% invece del totale dei tamponi che ne comprende anche 1.642 del percorso guariti. Il numero più alto di casi nell’ultima giornata, fa sapere il Servizio Sanità della Regione, si è registrato in provincia di Macerata (158); seguono le province di Ancona (145), Pesaro Urbino (113), Ascoli Piceno (47), Fermo (46); tre i contagi da fuori regione). I casi comprendono 77 soggetti sintomatici.

Lazio

Diminuiscono i nuovi positivi nel Lazio. “Oggi, su quasi 27mila tamponi, si registrano 2.667 casi”, rende noto l’assessore alla Sanità regionale, Alessio D’Amato. Ieri i nuovi positivi erano stati 2.697 su oltre 27mila tamponi eseguiti. Si riduce anche il numero dei morti: oggi sono 41 a fronte dei 61 di ieri. I guariti nelle ultime 24 ore sono stati 421.

Veneto

In Veneto oggi si registrano 3.468 i nuovi positivi, 116.156 in totale dello scorso 21 febbraio ad oggi. Salgono a 2.294 i ricoverati totali, +52 rispetto a ieri, ma calano a 286 i posti letto occupati nelle terapie intensive (meno 10 rispetto a ieri). Sessantasei i morti nelle ultime 24 ore, 3.123 in totale dall’inizio dell’emergenza.

Puglia

In Puglia sono stati registrati 1.456 nuovi casi su 10.102 test. I decessi sono 16. I nuovi casi positivi sono stati rilevati 478 in provincia di Bari, 91 in provincia di Brindisi, 187 nella provincia BAT, 405 in provincia di Foggia, 175 in provincia di Lecce, 115 in provincia di Taranto, 10 residenti fuori regione, 5 casi di residenza non nota sono stati riclassificati e attribuiti.

Umbria

Scendono i ricoverati negli ospedali dell‘Umbria, 436, dieci in meno di ieri, 71 dei quali in terapia intensiva (erano 76), ma c’è un record negativo per le vittime, 21, 314 dall’inizio della pandemia. I nuovi positivi emersi nelle ultime 24 ore sono stati 394, 20.961 dall’inizio della pandemia, e 390 i guariti, 9.274. Con gli attualmente positivi a quota 11.373, 17 meno di ieri. Analizzati nelle ultime 24 ore 3.703 tamponi, 380.989, con un tasso di positività del 10,6% (ieri era il 10%).

Le altre regioni

In Basilicata i nuovi contagi sono 232 a fronte di 3 decessi. In Friuli Venezia Giulia sono 10.18 i nuovi positivi e 28 i decessi. In Val d’Aosta 155 nuovi casi e 7 morti.

Le altre notizie di oggi

Il cantautore e prof Vecchioni: “Riportiamo i ragazzi in classe”

Morti per Covid, Italia maglia nera

Gualtieri: “Fondi alle Regioni che cambiano colore”

Regina Elisabetta e Filippo: anniversario in isolamento



In questo articolo:


Change privacy settings