Premi a chi si è distinto durante il lockdown. E il CSV Foggia organizza un focus sulla riforma del terzo settore

“Riformarsi e innovarsi per il sociale”, appuntamento il 2 ottobre a Parcocittà per la presentazione dei risultati del progetto e della pubblicazione sugli aspetti giuridici e organizzativi della normativa

“Riformarsi e innovarsi per il sociale”, questo il titolo dell’incontro programmato per venerdì 2 ottobre 2020, alle ore 17.00, presso Parcocittà. Organizzato dal CSV Foggia, nell’ambito del bando “Puglia Capitale Sociale 2.0”, finanziato dalla Regione Puglia, l’evento rappresenterà l’occasione per presentare i risultati del progetto. 

Interverranno Ludovico Delle Vergini, coordinatore del progetto; Pasquale Marchese, presidente del CSV Foggia e Lelio Pagliara, portavoce provinciale del Forum Terzo Settore. 

Il pomeriggio, moderato dalla giornalista Annalisa Graziano, proseguirà con la presentazione della pubblicazione “La riforma del Terzo Settore, aspetti giuridici e organizzativi”, a cura di Maria Assunta Doddi, esperta della materia e consulente del CSV Foggia.  

“L’attuazione della riforma del terzo settore – spiega Pasquale Marchese – rappresenta un momento di svolta per tutto il mondo dell’associazionismo. Nel corso del progetto ‘Riformarsi e innovarsi per il sociale’ sono stati realizzati incontri itineranti sul territorio, per fornire aggiornamenti e strumenti utili sulla nuova normativa. La pubblicazione curata da Maria Assunta Doddi e che sarà distribuita gratuitamente, rappresenta un nuovo tassello di questo processo di accompagnamento che il Centro di Servizio al Volontariato sta attuando in una fase delicata di cambiamento per il mondo del Terzo Settore”. 

Nel corso della manifestazione saranno premiati i vincitori dell’Avviso “Volontariato informale 2020”, cittadini o gruppi non formalmente costituiti che si sono distinti per azioni e comportamenti virtuosi nella comunità di appartenenza, con particolare attenzione a quanto fatto nell’attuale periodo di emergenza Covid-19.

“Siamo felici di poter premiare le donne e gli uomini che nell’ultimo anno si sono distinti per azioni positive. Molti di loro – conclude Marchese – hanno offerto un contributo decisivo nel periodo del lockdown e nei giorni immediatamente successivi, aiutando soprattutto le fasce più deboli della popolazione. Hanno realizzato le loro buone azioni con una passione invidiabile, che tutti dovrebbero imitare”.

Nel rispetto delle misure anti-Covid, i posti sono limitati ed è richiesta la prenotazione tramite mail a info@csvfoggia.it. Obbligatorio l’uso della mascherina. 





Change privacy settings