Violento nubifragio in Capitanata, evacuate attività e traffico in tilt a Foggia. Protesta cittadini: “Caditoie non pulite da mesi”

Dopo il violento temporale l’acqua ha raggiunto i 30 centimetri di altezza, allagando locali e ingressi delle abitazioni

La bomba d’acqua che si è abbattuta su Foggia questo pomeriggio sta creando notevoli disagi in tutta la città. Evacuata una attività commerciale su via San Severo. Diverse auto rimaste sono rimaste bloccate nel sottovia Scillitani. Molte strade risultano allagate.

Nel resto della provincia sono state registrate violente grandinate, in particolare nel Basso Tavoliere

Cittadini esausti: “Amiu non pulisce caditoie”

Sono esausti in via Capitanata al Candelaro a Foggia, nella strada della parrocchia Sant’Alfonso Maria de’ Liguori. La strada in pendenza ad ogni pioggia allaga il quartiere, anche per la mancanza di manutenzione alle caditoie, puntualmente otturate. Questo pomeriggio dopo il violento temporale l’acqua ha raggiunto i 30 centimetri di altezza, allagando locali e ingressi delle abitazioni.

“So per certo che il lavoro di pulizia delle caditoie spetterebbe ad Amiu Puglia, c’è anche una voce nel contratto di servizio, ma qui non la vediamo mai, più di 60 box si allagano, perdendo alle volte viveri e altri beni di prima necessità. Il Comune deve intervenire”, osserva l’ex consigliere comunale e sindacalista dell’inquilinato Saverio Cassitti, rappresentante zonale del quartiere.





Change privacy settings