Assalto a portavalori a colpi di kalashnikov, blitz con 150 poliziotti tra Foggia, Brindisi e Bari. Sgominato gruppo criminale

Il commando affiancò un mezzo della Cosmopol partito da Lecce, sparando all’impazzata. Un colpo programmato nei minimi dettagli

Operazione della Polizia di Stato per sgominare la banda che nel gennaio 2018, assaltò un furgone blindato portavalori della ditta Cosmopol sulla superstrada Lecce-Brindisi. Il blindato venne bloccato da un commando di oltre 10 persone, armato di fucili mitragliatori kalashnikov.

Sono 150 i poliziotti impegnati, tra agenti della questura di Brindisi, Bari e Foggia. L’attività di polizia giudiziaria è coordinata dalla Procura della Repubblica di Brindisi. I banditi affiancarono il mezzo della Cosmopol partito da Lecce e iniziarono a sparare per farlo fermare. I colpi raggiunsero le ruote e il furgone fu stato costretto a fermarsi, all’altezza della centrale di Cerano.

Le auto usate dalla banda furono trovate a distanza di pochi metri in strade secondarie mentre un furgone bianco era abbandonato nelle campagne. L’assalto fu programmato nei minimi particolari, con spargimento di chiodi sull’asfalto, in entrambe le direzioni di marcia, per fermare l’arrivo di eventuali autoveicoli di soccorso.





Change privacy settings