Nunzia freddata senza pietà: in commissariato il marito, presunto autore del femminicidio di Cerignola

Un uomo di 44 anni, Angelo Di Meo, disoccupato, è stato fermato e condotto negli uffici della Polizia di Stato

Cerignola sotto choc per la morte della 41enne, Nunzia Compierchio freddata nella sua abitazione di via Fabriano, non lontano dal campo sportivo. Il marito, un uomo di 44 anni, Angelo Di Meo, disoccupato, è stato fermato e condotto nel commissariato di polizia. Il presunto autore del femminicidio si era inizialmente rifugiato a casa del padre.





Change privacy settings