Raffy Fitto con Forza Italia e Tajani. Gli azzurri sono carichi e puntano ad un ponte con Bruxelles: “Sorprenderemo”

Il candidato presidente mira a creare un patto con Tajani. I fondi europei in cima ai suoi pensieri

Raffaele Fitto, il candidato del centrodestra in Puglia riceve la telefonata di Berlusconi e apre la campagna elettorale per gli alleati di Forza Italia al fianco di Antonio Tajani e dei due dirigenti pugliesi D’Attis e Damiani.
Gli azzurri sono convinti di far bene anche grazie “al grande lavoro del capogruppo Nino Marmo e del vicepresidente del consiglio regionale Giandiego Gatta“, come ha detto Tajani.
Partecipata conferenza stampa azzurra al Palace Bari. Presenti tutti, onorevoli ed amministratori, per onorare Fitto e l’ex presidente del Parlamento europeo. Lo stesso Fitto ha presenziato con entusiasmo. Assente la Lega.
Convinto di vincere contro la sinistra frammentata di Emiliano, ieri definito da Renzi ancora una volta un “populista”, Fitto costruisce un lungo ponte tra Bari e Bruxelles. Tra la regione e i fondi europei.

“Oltre ai soliti temi, agricoltura, turismo e sviluppo, dobbiamo fare leva sulle risorse europee che in questi anni sono state utilizzate al minimo e male”, ha detto il candidato presidente del centrodestra in Puglia.
Fitto detta insomma la linea europeista per la sua regione. Punta tutto sul bilancio europeo pluriennale 2021-2027, in sintesi anche sul Recovery Fund.
Una posizione che potrebbe anticipare i nuovi scenari nazionali, e vedere la Puglia ancora una volta laboratorio politico nel centrodestra in cerca di una leadership e di una rinnovata linea politica. (In alto, Tajani e Fitto)





Change privacy settings