Giochi online, sempre più pugliesi preferiscono i casinò virtuali

La passione per i passatempi e per i giochi online non conosce confini. In linea con il trend nazionale che ha visto un aumento del numero di utenti registrati negli ultimi tre anni, anche nella regione Puglia abbiamo assistito ad un balzo in avanti per quanto riguarda la spesa effettuata nel settore dei giochi e dei concorsi. Quello pugliese è un fenomeno in forte crescita, specie nell’ultimo anno. Dopo la Lombardia e la Campania e appena dietro il Veneto e la Toscana, la Puglia è la regione d’Italia dove si gioca di più. Nell’ultimo anno, secondo il report dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, la Puglia ha registrato una raccolta di 4,6 miliardi di euro (contando la “spesa” relativa ai giochi della rete fisica). 

Se sono ancora le slot machine e le VLT a farla da padrona nel campo dei giochi (con un ammontare pari a oltre il 50 per cento della raccolta totale), nell’ultimo triennio sempre più giocatori della Puglia hanno scelto di divertirsi provando i giochi online offerti oggi da numeri operatori del settore. Si tratta, in verità, di un comparto che garantisce sempre più sicurezza e affidabilità: ecco perché giochi di carte popolari e storici come il poker o il blackjack, nelle loro versioni virtuali, attirano migliaia e migliaia di pugliesi e cittadini da ogni parte d’Italia.

Ecco dove si gioca di più in Puglia

A Lecce la più alta spesa pro capite regionale per i giochi online

Nel tacco della penisola, oltre alla vasta offerta presente nel campo delle slot machine, si preferisce giocare e divertirsi con le scommesse a quota fissa e con i classici concorsi a base sportiva: il dato pugliese, in questo caso, nella classifica della raccolta regionale redatta dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli nell’ultimo anno si piazza al quarto posto, dietro le “big” Lombardia, Campania e Lazio. Scendendo nel dettaglio, tra le città della regione Puglia con maggiore popolazione, scopriamo che è il capoluogo Bari la realtà regionale che di più ha speso nell’ultima rilevazione, con una cifra pari a quasi 480 milioni di euro. Dietro Bari troviamo la città di Taranto con quasi 270 milioni di euro e, sul gradino più basso del podio, Lecce con 217 milioni di euro: nella capitale del Salento troviamo una delle medie più alte di spesa pro capite (oltre duemila euro). Proseguendo nella nostra classifica troviamo la città di Foggia con quasi 140 milioni di euro di raccolta effettuata nell’ultimo anno, Barletta con 122 milioni di euro, Andria con 120 milioni di euro, Trani con 118 milioni di euro (ed una media pro capite tra le più alte della regione) e, infine, Brindisi con 105 milioni di euro.

Giocare da remoto in Puglia, chi gioca al casinò online?

Con la diffusione sempre più massiccia dei casinò online e delle stanze da gioco sulla rete, anche nella regione Puglia si è assistito ad un aumento, sempre più consistente, del numero di utenti e giocatori registrati alle varie piattaforme di gioco. Grazie all’ingresso nel mercato italiano dei più famosi operatori del comparto del digital entertainment, oggi è possibile scegliere tra una varietà di opzioni di gioco quasi infinita. In sostanza, il mondo dei casinò online, grazie anche alle recenti innovazioni tecnologiche, non è mai stato così a portata di mano. Anche in questa parte d’Italia, l’appeal dei casinò online è stato forte: a dimostrarlo, come appena visto, sono i dati relativi alla spesa generale dei pugliesi nel settore dei giochi e dei concorsi. Il mercato del gioco a distanza in Puglia sfiora oggi i 2 miliardi di euro; i due terzi di questa cifra sono relativi alla spesa effettuata dai cittadini della regione nelle varie stanze da gioco virtuali. Oltre alle slot machine online, sono il poker, il blackjack, la roulette ad attirare di più l’attenzione dei pugliesi. Secondo una recente statistica, in questa regione, quasi il 70 per cento dei giocatori dei casinò online è di sesso maschile; tra le loro preferenze, troviamo appunto i classici del tavolo verde. Le donne, invece, amano cimentarsi provando le slot machine online, un autentico “must” di ogni operatore. 

Il clamoroso precedente di Peschici: quando la Dea bendata bacia la Puglia

La regione Puglia è una terra baciata dal sole, accarezzata da un mare cristallino che si infrange lungo chilometri e chilometri di spiagge dalla sabbia finissima e, storicamente, un territorio baciato dalla Dea bendata. Tutti ricordano ancora oggi cosa accade in una delle località più belle del Gargano, a Peschici, nel 1998, quando in una edicola del paese fu centrato un 6 al Superenalotto del valore di 63 miliardi delle vecchie lire, oltre 32 milioni di euro, al tempo la vincita più alta mai registrata ad un concorso a premi in Italia e nel vecchio continente. 

Quell’improvviso salto dall’anonimato assoluto alla ribalta nazionale fece di Peschici e della Puglia una delle mete più ambite dai giocatori di tutto il paese, a tal punto che nei mesi a seguire la maxi vincita, pullman di turisti (e di curiosi) affollarono le vie del borgo in provincia di Foggia. Non è raro, dunque, leggere di storie di successo registrate in questa parte d’Italia. E anche l’universo dei casinò online non è stato da meno: è dello scorso anno la vincita di un jackpot di oltre 20mila euro da parte di un giocatore pugliese ad una slot online. Insomma, cresce sempre di più la passione dei cittadini della Puglia verso il mondo del gioco su internet.





Change privacy settings