Foggia, in viale Ofanto murales simbolo della rinascita dei pazienti malati di tumore al sangue

 Sullo stesso muro di cinta dell’Ospedale D’Avanzo è in fase di realizzazione un altro graffito, realizzato da un gruppo di artisti locali, che sarà inaugurato nei prossimi mesi

Martedi  21 gennaio 2020 alle ore 12.00 presso l’ospedale D’Avanzo del Policlinico “Riuniti” di Foggia sarà inaugurato uno stencil realizzato dal famoso writer dauno ZIP che ha regalato la sua opera all’Associazione Donatori Midollo Osseo (ADMO), rappresentata da Nella Santoro e Antonio Placentino.

Lo stencil, realizzato su Viale Ofanto alle spalle della sede ADMO di Foggia, ha come tema la donazione ed è dedicato a tutti i donatori, come simbolo per la rinascita dei pazienti affetti da malattie oncologiche del sangue. Sullo stesso muro di cinta dell’Ospedale D’Avanzo è in fase di realizzazione un altro graffito, realizzato da un gruppo di artisti locali, che sarà inaugurato nei prossimi mesi.

L’ADMO ha voluto riqualificare una parete della città di Foggia veicolando un messaggio di amore. Certamente il valore di tale opera potrà ispirare alla donazione del sangue midollare e allo stesso tempo ad abbellire la città di Foggia.

L’ADMO ha espresso un ringraziamento al Direttore Generale del Policlinico “Riuniti” di Foggia Vitangelo Dattoli ed ai suoi collaboratori, in modo particolare a  Laura Silvestris, Dirigente della Struttura Affari Generali e Privacy del Policlinico “Riuniti” di Foggia, che hanno reso possibile la realizzazione dell’opera.

Zip, lo street artist di Foggia, dona la sua arte per l'ADMO.

Ecco il video dell'esecuzione del pezzo d'arte che Zip, lo street artist di Foggia, ha voluto donare all'ADMO (Associazione Donatori Midollo Osseo) a favore della sensibilizzazione alla donazione.L'opera, eseguita a titolo completamente gratuito, può essere ammirata sulla parete laterale dell'Ospedale D'Avanzo a Foggia adiacente alla nostra sede.L'inaugurazione avverrà martedì 21 Gennaio alle ore 12:00.(Video e foto originali Alberto F. di Michele).

Posted by ADMO FOGGIA ONLUS on Saturday, January 18, 2020



In questo articolo:


Change privacy settings