Non solo “Hammamet” mania per i socialisti, tutti alle Primarie in supporto di Michele Emiliano

Anche Luigi Iorio, della Segreteria nazionale del PSI, ribadisce il sostegno alla candidatura di Emiliano e la convinta adesione dei socialisti al centrosinistra

Mentre nelle sale cinematografiche, a pochi giorni dal ventennale della morte di Bettino Craxi, “Hammamet” impazza e a Bari in mattinata c’è stata una visione collettiva con tutti i socialisti a ricordare il leader del garofano con Onofrio Introna e Gianvito Mastroleo, i socialisti di Capitanata fanno sapere che parteciperanno domenica alle primarie convocate per indicare il prossimo candidato alle regionali pugliesi.

“Il Partito Socialista Italiano della provincia di Foggia, dopo aver consultato i propri iscritti ed elettori in una serie di assemblee e di concerto con gli organismi regionali, ha deciso in modo convinto di appoggiare la candidatura del Presidente uscente Michele Emiliano. Voteremo per Emiliano perché è l’unica personalità politica pugliese in grado di battere le destre della nostra regione”. Questo è quanto affermato dal segretario provinciale Michele Santarelli”. Anche nel capoluogo dauno i socialisti si stanno mobilitando per le primarie che si svolgeranno domenica 12.
Il coordinatore cittadino del PSI Mino Di Chiara afferma che “il sostegno a Emiliano non si discute, anche se attendiamo più attenzione alla nostra città dal presidente della Regione e maggiore dialogo con la comunità socialista foggiana visto anche il risultato personale elettorale dei molti socialisti candidati alle scorse comunali. I socialisti da tempo chiedono più rispetto e riconoscimento, per le loro idee e battaglie politiche, per le proposte che hanno più volte formulato e per i loro rappresentanti”.

Anche Luigi Iorio, della Segreteria nazionale del PSI, nel ribadire il sostegno alla candidatura di Emiliano e la convinta adesione dei socialisti al centrosinistra, in Puglia e a livello nazionale, ha sottolineato l’esigenza di aprire una pagina nuova nei rapporti tra le forze che lo compongono. “Vanno rispettate la storia, il ruolo e il programma di tutti i partiti e movimenti della coalizione. Altrimenti si perde” ha affermato Iorio. “Oggi il centrodestra in Italia si presenta compatto, coeso e con una leadership condivisa, nonostante sia composto da tre forze distinte. Il centrosinistra deve ritrovare questa coesione, e per questo c’è grande bisogno di tenere nel dovuto conto le idee di tutti. I socialisti pugliesi, che tanto hanno contribuito alle battaglie e allo sviluppo di questo territorio, guardano al futuro con fiducia, nonostante la gravità della crisi sociale, occupazionale, ambientale. Offriranno lealtà, idee e proposte, come hanno sempre fatto. Ma chiedono con forza che siano valutate con l’attenzione e la considerazione che meritano”.





Change privacy settings