Gino Lisa, governo si impegna per i voli da Foggia. “Sviluppo del territorio e turismo Gargano”

Manovra 2020, approvato ordine del giorno sullo scalo foggiano. “Opportune iniziative volte a garantire il traffico aereo e opere di ristrutturazione infrastrutturale”

Un ordine del giorno mirato, che impegna il Governo, a prevedere opportune iniziative volte a garantire il traffico aereo su Foggia. È stato approvato, nella tarda serata di ieri, 23 dicembre, un importante odg a firma dell’onorevole Marialuisa Faro del Movimento 5 stelle e sottoscritto dai colleghi della provincia Carla Giuliano e Rosa Menga.

L’odg impegna il Governo, nel rispetto dei vincoli di finanza pubblica, a opportune iniziative volte anche a realizzare opere di ristrutturazione infrastrutturale dell’aeroporto foggiano Gino Lisa tali da attrarre le compagnie aeree verso lo scalo, assicurando, in tal modo, la continuità territoriale, nonché lo sviluppo economico del Gargano e delle aree interne della Puglia settentrionale e di quelle rientranti nelle regioni limitrofe.

“Il 2020 sarà l’anno in cui vedremo sicuramente, e spero definitivamente, chiusa la questione Gino Lisa, questo odg, approvato ieri alla Camera, impegna anche il Governo. Come M5S stiamo facendo di tutto affinché il Gargano e il resto della provincia di Foggia possa finalmente superare questo grave problema che sicuramente incide negativamente sullo sviluppo economico del nostro territorio”, dichiara Faro.

Nella stessa seduta è stato approvato anche un odg, a firma Faro e Giuliano, che impegna il Governo a valutare l’opportunità di prevedere una deroga ai Comuni, che in data 31 dicembre 2019, non sono in condizione di avviare le procedure di stabilizzazione dei lavoratori precari, al fine di garantire i servizi essenziali ai cittadini.





Change privacy settings