Raffica di arresti all’alba, truffa all’INPS e false fatture. Cento militari in azione tra Foggia e Chieti

Blitz “Hydra” coordinato dalla Procura della Repubblica, smantellata associazione a delinquere. Sequestrati diversi immobili, tre società e valori vari per alcuni milioni di euro

Da stanotte è in corso una vasta operazione di Polizia Giudiziaria denominata “Hydra”, nelle province di Foggia e Chieti. In azione finanzieri del Nucleo di Polizia Economica-Finanziaria di Foggia e carabinieri del Nucleo Investigativo sempre del capoluogo dauno, blitz coordinato dalla Procura della Repubblica.

Raffica di arresti: contestati a vario titolo i reati di associazione a delinquere, autoriciclaggio, truffa aggravata all’INPS e false fatturazioni. Sequestrati diversi immobili, tre società e valori vari per oltre due milioni di euro. Un centinaio, in tutto, i militari coinvolti sui vari obiettivi operativi, con l’ausilio dei rispettivi Nuclei Elicotteri.

I dettagli dell’attività anticrimine, tuttora in atto, verranno forniti più tardi in conferenza stampa presso i locali della Procura della Repubblica di Foggia.  



In questo articolo:


Change privacy settings