Il Cerignola c’è! Un colpo di testa di Longhi stende l’Agropoli. E ora la classifica sorride

Tre punti che avvicinano ai piani alti la squadra di mister Feola. Ora testa al prossimo impegno di domenica prossima, quando al Monterisi arriverà il Gravina

Quarta vittoria consecutiva e risalita in classifica che continua a ritmo spedito. Basta l’inzuccata di Longhi al Cerignola per battere l’Agropoli e conquistare altri tre punti preziosi. 0-1 il finale.

Cronaca. Mister Feola conferma il suo collaudatissimo 4-2-3-1: stessi undici di domenica scorsa con Sansone-Longo-Marotta alle spalle di Rodriguez. I padroni di casa di mister Procopio optano per un attento 4-4-2 con Solazzo- Agate in attacco. Il Cerignola parte meglio e al minuto 12 è subito pericoloso con la punizione di Sansone respinta in qualche modo da Sanchez. Poco dopo, è Rodriguez a chiamare all’intervento il portiere di casa. I ritmi non sono altissimi, l’Audace prova a fare la partita e a rendersi pericolosa con Sansone ma il suo tiro termina sul fondo. L’Agropoli attende e quando può si rende pericolosa come al 33’ quando un’incomprensione tra Rosania e Cappa può costar caro all’Audace, decisivo il salvataggio sul linea di Longhi. Sul finire del primo tempo è ancora Agropoli: Cappa esce di testa, la palla arriva sui piedi di Agate che calcia dalla distanza ma il pallone termina alto con la porta gialloblù sguarnita. 0-0 all’intervallo.

Nella ripresa il Cerignola scende in campo con una maggiore determinazione e infatti, alla prima occasione passa. Al 48’ angolo di Sansone e colpo di testa vincente di Longhi a sbloccare il match. 0-1. Il vantaggio galvanizza i gialloblù che continuano a rendersi ancora pericolosi con Rodriguez che va a centimetri dal raddoppio. La riposta dell’Agropoli arriva al 60′: Solazzo devia il tiro cross di Semati, Cappa c’è e risponde presente. Al 62′ il Cerignola resta in dieci per il rosso diretto a De Cristofaro (fallo da tergo su Camara). Nonostante l‘inferiorità numerica gli ofantini riescono ad amministrare bene la restante parte di gara, patendo un solo rischio in pieno recupero quando Camara manca il bersaglio grosso da pochi passi. Finisce 0-1 per i gialloblù. Tre punti che avvicinano ai piani alti la squadra di mister Feola. Ora testa al prossimo impegno di domenica prossima, quando al Monterisi arriverà il Gravina.



In questo articolo: