“Sex and the City” a Mattinata, scritte con lo spray contro il vigile “mandrillone”. Ignoti sequestrano gli amanti in un locale

Al centro dello scandalo l’uomo in divisa che, secondo alcuni, sarebbe noto nella comunità locale per le sue relazioni extraconiugali

Strane scritte sono apparse e – nel giro di poche ore – scomparse sui muri di Mattinata, in questi giorni.

Nuovi gossip tengono banco nella “farfalla bianca del Gargano”, dopo le vignette satiriche delloscorso anno, quando qualche buontempone prese di mira gli amministratori “sciolti per mafia” con fumetti e frasi canzonatorie.

Oggi, le chiacchiere da bar e salotti – più o meno buoni – avrebbero colpito un agente della polizia municipale, finito al centro di alcuni collage fotografici hot divenuti virali sulle chat mattinatesi e non solo.

Una, più storie a luci rosse evidentemente poco edificanti per una Istituzione che da mesi sta lentamente ripartendo grazie alla Commissione prefettizia, impegnata a ripristinare la legalità dopo la batosta dello scioglimento per mafia.

Al centro dello scandalo l’uomo in divisa che, secondo alcuni, sarebbe noto nella comunità locale per le sue relazioni extraconiugali. L’ultima con un’inserviente di un noto locale che affaccia sulla piana mattinatese. La coppia sarebbe stata sorpresa in atteggiamenti intimi nel bagno dell’attività dove lavora la donna. Ignoti avrebbero, quindi, chiuso a chiave gli amanti all’interno della toilette per poi fuggire indisturbati. Le vittime, allarmate e spaventate, pare siano state costrette a richiedere aiuto per ritrovare la libertà. Un episodio divenuto di dominio pubblico nel giro di poche ore e che avrebbe scatenato l’ira del marito dell’inserviente. Un moto di rabbia che sarebbe finito sui muri, nero su bianco con lo spray: “rovina famiglie” e “p********e”.



In questo articolo:


Change privacy settings