Emergenza personale al Poliambulatorio di Ascoli Satriano: “Situazione imbarazzante, gravi mancanze per cittadini”

Il consigliere Antolino: “Sulla carenza di personale all’ASL non abbassiamo la guardia”

“Sulla carenza di personale all’ASL di Ascoli Satriano non abbassiamo la guardia”. È quanto afferma il consigliere comunale pentastellato, Potito Antolino, dopo aver presentato un’interrogazione con risposta scritta, al sindaco della città dei Grifoni e, per conoscenza, al prefetto, a tutti i consiglieri comunali e finanche al segretario del locale circolo PD, il partito che governa la Regione Puglia da cui dipende la sanità.

Antolino, nelle scorse settimane, ha acceso i riflettori sull’incresciosa situazione verificatasi presso il locale Poliambulatorio. “Più precisamente – sottolinea il Consigliere 5 Stelle – mancano un fisiatra, un ortopedico, un endocrinologo, un internista, un pediatra, un chirurgo, un ematologo, un nefrologo, un pneumologo, uno psichiatra, un fisioterapista ADI e un fisioterapista in sede”.

“Alla luce di queste gravi mancanze che vanno a discapito dei cittadini – conclude Potito Antolino – ho chiesto al sindaco quali provvedimenti voglia adottare o siano stati già adottati per pervenire alla risoluzione di questo problema. È imbarazzante sapere che in altri centri più piccoli di Ascoli, siano presenti un maggior numero di specialisti. Auspico che la politica si faccia carico delle giustificatissime lamentele dei cittadini e attendo la dovuta risposta del sindaco. Attendo, altresì, di conoscere le iniziative che gli altri consiglieri comunali ovvero il PD ascolano, vorranno assumere sulla vicenda. In realtà già le immagino, ma non voglio anticiparle.