Avviati i lavori di potenziamento del depuratore di Monte Sant’Angelo, 2,4 milioni per un servizio sempre più efficiente

Pianificati con fondi POR PUGLIA 2014-2020, gli interventi consentiranno l’ampliamento della capacità depurativa dell’impianto

Al via il potenziamento dell’impianto di depurazione di Monte Sant’Angelo, in località Calibro, in provincia di Foggia. I lavori, per un importo di 2,4 milioni di euro, si concluderanno entro la fine dell’anno prossimo.

Pianificati con fondi POR PUGLIA 2014-2020, gli interventi consentiranno l’ampliamento della capacità depurativa dell’impianto, l’ottimizzazione dei consumi energetici e la riduzione delle emissioni in atmosfera.

Al fine di abbattere le emissioni odorigene è prevista, altresì, l’installazione di biofiltri a servizio dei locali di grigliatura, equalizzazione, disidratazione e stabilizzazione dei fanghi.

Un ammodernamento, quello messo a punto al depuratore di Monte Sant’Angelo, finalizzato a garantire un servizio sempre più efficiente e in linea con l’impegno di Acquedotto Pugliese a rispondere positivamente alle reali aspettative del territorio servito.



In questo articolo: