Che notte allo Zac! Tre punti vitali per il Foggia, battuto il Perugia. Ora testa a Verona

Un rigore di Greco decide la sfida contro gli umbri. Rossoneri fuori dalla zona retrocessione, sarà cruciale il match del Bentegodi

Vince il Foggia, vincono le motivazioni. 1 a 0 il risultato finale allo Zaccheria contro il Perugia. Decisivo il gol di Greco su rigore per i padroni. Rossoneri ora a 37 punti in classifica, un punto sotto a Livorno e Salernitana ma soprattutto fuori dalla zona retrocessione dove è piombato il Venezia (35 punti).

La cronaca

Mister Grassadonia conferma il 3-5-2 con Leali tra i pali; Martinelli, Billong, Ranieri a comporre il muro difensivo. Gerbo, Busellato, Greco, Deli e Zambelli in mezzo al campo. In attacco la coppia Mazzeo e IemmelloGelo, tensione ed animi caldi allo Zaccheria nel monday night della penultima di B. Primi minuti di studio tra le due squadre. Al 10′ fiammata di Iemmello: cross lungo di Gerbo a cercare la punta rossonera, la sfera sfila di poco a lato. Ospiti pericolosi con qualche ripartenza e con la conclusione alle stelle di Mazzocchi. Ma al 20′ è ancora Iemmello ad avvertire Gabriel: il numero 9 spara di poco a lato. Poco dopo, Busellato fa partire un gran sinistro, i guantoni del portiere biancorosso dicono no. Al 26′ gol in fuorigioco della squadra di Nesta: Rosi apre per Vido che spedisce in rete ma l’arbitro ferma tutto. Satanelli vicinissimi al vantaggio poco più tardi: assist impreciso di Gerbo ad un passo dalla porta! Intanto, si fa male Zambelli: entra Loiacono. Successivamente è il Perugia ad andare vicino alla rete: Billong perde palla a centrocampo, ne approfitta Verre che prende palla, si inserisce per vie centrali e conclude col destro, palo! Nel finale grande occasione per i padroni di casa ma Deli centra in pieno il portiere perugino. Squadre negli spogliatoi sullo 0 a 0.

In avvio di ripresa, cambio tra gli ospiti: dentro Falasco per Mazzocchi. Grande occasione per i padroni di casa! La difesa biancorossa si addormenta, Busellato ha sui piedi un pallone d’oro ma si perde in un dribbling di troppo. Poco dopo, esce Dragomir entra Kingsley. Grassadonia lancia Galano al posto di Deli. Nesta lancia Sgarbi per El Yamiq. Al 74′ proprio Sgarbi atterra Mazzeo, rigore per il Foggia! Sul punto di battuta si presenta ancora Greco: il romano incrocia preciso e batte Gabriel che riesce solo a sfiorare la sfera! 1 a 0, esplode lo Zaccheria. Animi incontenibili in campo, dalla panchina scatta un’ irrefrenabile Tonucci che viene espluso dall’arbitro. Busellato non ce la fa più, entra capitan Agnelli. Tanta, troppa pressione in campo ma il risultato non cambia. Vince il Foggia. E ora sfida cruciale al Bentegodi di Verona.