Omicidio carabiniere, Mattarella: “Vicino ai familiari del maresciallo Di Gennaro”. Nistri incontra militare ferito

Le parole del presidente della Repubblica dopo la tragedia di Cagnano

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha inviato al Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, Generale C.A. Giovanni Nistri, un messaggio dopo quanto avvenuto a Cagnano Varano dove ha perso la vita il maresciallo 47enne, Vincenzo Carlo Di Gennaro: “Ho appreso con profondo dolore la notizia del tragico episodio di Cagnano Varano nel quale è rimasto ucciso il Maresciallo maggiore Vincenzo Carlo Di Gennaro e ferito il carabiniere Pasquale Casertano. In questa dolorosa circostanza desidero esprimere a lei, signor Comandante Generale, e all’Arma dei Carabinieri la mia solidale vicinanza. La prego di far pervenire ai familiari del Maresciallo Maggiore Di Gennaro le espressioni della mia commossa partecipazione al loro cordoglio e al militare ferito un augurio di pronto ristabilimento”.

Lo stesso Comandante Generale dell’Arma Giovanni Nistri si è recato all’ospedale di San Giovanni Rotondo per sincerarsi delle condizioni del carabiniere Pasquale Casertano, ferito a un braccio e a un fianco stamane a Cagnano, dove ha trovato la morte il suo collega.

Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/immediatonet