La sicurezza del quartiere ferrovia secondo i 5stelle foggiani. “I quattro elementi da tenere ben chiari”

L’incontro sulle tematiche relative alla zona stazione con il carabiniere e docente, Antonio Taurino

Scambi di competenze dalla Lega ai pentastellati. Ieri il candidato sindaco di Foggia per il Movimento 5 Stelle, Giovanni Quarato, ha tenuto un incontro sulla sicurezza e in particolar modo sul Quartiere Ferrovia. Tra gli invitati come grande esperto agli appuntamenti tematici del mercoledì e del venerdì sera, il carabiniere e docente Antonio Taurino, un volto noto, che aveva già fornito la sua esperienza e competenza nella community Manifesto per Foggia di Sario Masi, ma che poi deluso dalla sconfitta alle Primarie di Luigi Miranda con la Lega, è tornato al suo primo amore, il Movimento del vicepremier Luigi Di Maio.

Anche ai pentastellati Taurino ha offerto il suo nuovo concetto di sicurezza, la sicurezza non repressiva. Nel Quartiere Ferrovia il carabiniere ha identificato le attività di degrado più frequenti, elaborando delle idee, sostenibili e soprattutto fattibili.

“Bisogna tener ben chiari quattro elementi di fondo: la progettazione ambientale, il piano del commercio, la trasversalità e il rinforzo territoriale. Immaginando di chiudere Viale XXIV Maggio in un periodo particolare della settimana, ad esempio nel fine settimana, l’esperimento ci permetterebbe attraverso un piano commerciale ben organizzato di restituire l’identità originaria del Viale, con un sapore di modernità. Al passo coi tempi. Con questa scelta si promuoverebbero le identità del territorio e si attiverebbe un’utenza eterogenea con fasce d’età diverse”.

Trasversalità intesa come capacità di stimolare la partecipazione, la premialità di chi ritorna ad investire nel Quartiere e la condivisione dello stesso Quartiere. Taurino è affezionato al concetto di rinforzo territoriale. Con l’alternanza di utenza e il ripopolamento anche occasionale del Quartiere intende stimolare la sorveglianza naturale. “Tutto questo con un timing ben ragionato di aperture e chiusure delle attività commerciali. In questo progetto ricopre un ruolo fondamentale il terzo settore”, è stata la sua proposta.

Sicurezza e degrado, sono i temi forti di Lega e Movimento 5 Stelle. Il candidato del centrosinistra extralarge, in ritardo nella narrazione del programma, sta ancora cercando una modalità per affrontare una tematica come quella del Quartiere Ferrovia, così divisiva. I suoi ghost writer stanno predisponendo l’elaborazione di una strategia di integrazione.