Suonare il piano a 3 anni in modo giocoso: il libro “Pian pianino” della foggiana Valentina La Riccia

Con il metodo “giocare suonando” i piccoli dai 3 ai 6 anni, senza dover nè saper leggere nè scrivere, impareranno i nomi delle note, a riconoscere la loro posizione sul pentagramma e sulla tastiera, a solfeggiare e a suonare il pianoforte in un modo innovativo e divertente già testato

“Pian pianino: Giocare suonando“, imparare a leggere e a suonare le sette note musicali non è un dote solo per ragazzi o adulti perchè l’apprendimento e lo studio del linguaggio universale della musica può iniziare già in età prescolare, dai 3 ai 6 anni, grazie al supporto di alcune guide specifiche. È l’idea nata a Valentina La Riccia, giovane foggiana laureata in pianoforte al Conservatorio Giordano. “Ho avuto l’opportunità di insegnare pianoforte e propedeutica nelle scuole dell’infanzia e primarie e ho creato un mio metodo didattico che ho pubblicato in autoproduzione. Si tratta di un libro di didattica pianistica per l’età prescolare, una novità assoluta per la fascia d’età della prima infanzia – spiega Galentina -. Comprende una serie di schede ed attività pensate per avvicinare i bambini molto piccoli alla musica ed al pianoforte. In questo modo i bambini impareranno a saper leggere le note sul pentagramma, a suonare brevi melodie, a solfeggiare, a comprendere le durate dei suoni e delle pause e i termini giusti per definire le caratteristiche del suono. Terminano il libro una serie di schede da colorare durante l’ascolto di brani famosi per educare i bambini all’ascolto di melodie classiche. Ho testato questo metodo sui miei alunni con ottimi risultati. È un metodo nuovo, giocoso, divertente e colorato”.

“Pian pianino: Giocare suonando è un libro autoprodotto, disponibile su Amazon, creato con la collaborazione del foggiano Marco Lepore per i disegni e della napoletana Annalisa De Feo per la grafica. Si tratta dunque, di una produzione tutta meridionale.