La coalizione extralarge di Pippo Cavaliere si allarga a sinistra. Mario Nobile (Si): “L’ho incontrato, stiamo con lui”

Il segretario di Sinistra Italiana: “Abbiamo posto con forza l’esigenza di partorire con celerità delle proposte programmatiche per la città e non allargarci troppo a soggetti lontani dalla nostra cultura politica”

A breve Sinistra Italiana e pezzi dell’associazionismo diffuso che guarda a sinistra ufficializzeranno la loro adesione al progetto di centrosinistra extralarge che sostiene la candidatura a sindaco di Foggia dell’ingegner Pippo Cavaliere. Molti elettori e simpatizzanti hanno manifestato il desiderio che la sinistra non si mettesse in una posizione di testimonianza, nonostante la forse eccessiva eterogeneità della coalizione. Tuttavia le esperienze di Abruzzo e soprattutto Sardegna con Zedda insegnano che per ricostruire un campo politico ancora frastornato dal 4 marzo 2018 occorre un centrosinistra allargato che sappia tenere insieme tutte le istanze di cambiamento ed europeismo.

Sinistra Italiana, simpatizzanti di Potere al Popolo, singole persone di sinistra e le Acli hanno tentato di portare al tavolo e di costruire un progetto cucito sul dirigente nazionale delle Acli Antonio Russo. Poi la proposta si è arenata e non ha avuto sfogo neppure la possibilità di intessere un discorso politico per una candidatura radicale politica a sinistra della Grako di Pippo Cavaliere.

“Chi non vuole Landella, deve votare Cavaliere, non c’è una alternativa”, rilevano gli esponenti del rassemblement Città Futura. Ecco dunque che la sinistra per non rischiare l’irrilevanza e per irrobustire con idee e sensibilità una coalizione che rischia di essere troppo schiacciata sui due assessori regionali Leo Di Gioia e Raffaele Piemontese, potrebbe decidere in queste ore di dire sì a Pippo Cavaliere, proponendo una propria lista a supporto.

“Non è un mistero che negli scorsi mesi (si veda Assemblea e documento del 1/12/18), abbiamo cercato di costruire una proposta alternativa a quelle esistenti, con una coalizione civica, solida e popolare in cui confluissero le organizzazioni sociali, sindacali e forze politiche a noi simili. Purtroppo quanti/e si erano detti/e disponibili non hanno dato seguito ai loro intendimenti per cui abbiamo deciso di portare quell’esperienza, quei valori e le nostre proposte in una rassemblement variegato, ma guidato da una personalità credibile ed esperta, anche politicamente quale è Pippo Cavaliere. Ieri l’ho incontrato e abbiamo posto con forza l’esigenza di partorire con celerità delle proposte programmatiche per la città, nonché di non allargare detta coalizione a soggetti lontani dalla cultura politica della sinistra. Nel breve organizzeremo un’iniziativa pubblica a cui inviteremo il candidato Sindaco”, spiega il coordinatore di Sinistra Italiana Mario Nobile a l’Immediato.