Allungamento pista “Gino Lisa”, il caso sbarca in Parlamento. Interrogazione al ministro: “Situazione stagnante”

Presentata una interrogazione a risposta scritta, indirizzata al Ministro delle infrastrutture e dei trasporti ed al Ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie

“La Politica è concretezza, è azione. Fare politica significa dare risposte ai cittadini. Purtroppo, da molto tempo, soprattutto sul nostro territorio, questa equazione risulta, nei fatti, insoddisfatta. Ad esempio, per la questione aeroporto foggiano ‘Gino Lisa’, abbiamo assistito in questi ultimi anni ad un rimpallo di responsabilità tra i vari enti locali che mortifica i tantissimi cittadini che aspettano una risposta definitiva sullo scalo dauno”. A dichiararlo il parlamentare del M5S, Giorgio Lovecchio.

“L’allungamento della pista dell’aeroporto foggiano – prosegue -, non riguarda unicamente la città di Foggia con la sua provincia ma, come è facile intuire, anche i territori limitrofi non serviti da infrastrutture aeroportuali. Si tratterebbe, infatti, di incrementare la capacità dei traporti sia in termini di passeggeri che di merci, stimolando lo sviluppo e la crescita di un territorio già fortemente penalizzato in termini di infrastrutture. In questi anni, alcuni comitati spontanei di cittadini hanno rivendicato la presenza dello scalo pugliese manifestando pacificamente a favore del terzo presidio aeroportuale pugliese senza tuttavia ottenere risposte concrete se non innumerevoli fumose promesse”.

“Alla luce di quanto detto – spiega -, ho pensato di attivarmi personalmente per fare chiarezza, in qualità di parlamentare del Movimento 5 Stelle, attraverso un’interrogazione a risposta scritta, indirizzata al Ministro delle infrastrutture e dei trasporti ed al Ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie, chiedendo lumi sulla situazione di stagnazione che vede la strategica infrastruttura pugliese non ancora in grado di ‘decollare’. Nelle prossime settimane, monitorerò costantemente questa vicenda, affinché si possa ottenere una risposta chiara sul futuro di questa importante e strategica infrastruttura aeroportuale. Lo chiedono, legittimamente, i cittadini da moltissimi anni – conclude – e, posso garantire, che il mio impegno su questo, come su altri temi delicati che riguardano il mio territorio sarà sempre costante. La nostra provincia deve incominciare a decollare partendo, perché no, dal nostro ‘Gino Lisa’”.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come





Change privacy settings