Il Natale ad Accadia: mercatini a Rione Fossi, “La via dei Presepi” e Re Magi a cavallo. Il programma completo

La comunità negli ultimi anni si sta dedicando intensamente ad una riqualificazione delle zone abbandonate dopo il sisma, lavorando con grande abnegazione e creatività per ridar vita a luoghi carichi di bellezza

Il programma di Natale organizzato dal Comune di Accadia e dalla Pro Loco partirà da giorno 8 dicembre, Festa dell’Immacolata, con l’inaugurazione della pista di ghiaccio ecosostenibile e si concluderà il 6 gennaio con la storica rievocazione dell’arrivo dei Magi a cavallo. Saranno dunque giornate dense di manifestazioni ed eventi adatti a tutti, dai più grandi ai più piccini,  che vedranno, in molte occasioni, come suggestivo palcoscenico il Rione Fossi, storica realtà della Accadia antica, abbandonata dopo il tragico terremoto del Vulture del 1930.

La comunità di Accadia, negli ultimi anni si sta dedicando intensamente ad una riqualificazione delle zone abbandonate dopo il sisma, lavorando con grande abnegazione e creatività per ridar vita a luoghi carichi di bellezza, ricordi ed emozioni che sono rimasti, sin da quei tragici giorni, inalterati nel loro fascino. A tal proposito degno di particolare nota sarà l’inaugurazione, prevista per il 16 dicembre, dei mercatini di Natale “i Fossi solidali” un’occasione per quanti vorranno visitare il borgo e vivere lo shopping natalizio tra cultura, tradizione ed allegria in una cornice storica a dir poco unica.

Per gli appassionati di Presepi invece, il 13 dicembre prende il via, presso i locali della Pro Loco la mostra “La via dei Presepi”: le creazioni originali di valenti artisti ed animatori locali (e non) saranno esposte al pubblico per ricordare attraverso l’arte la Nascita di Gesù Bambino. Da ormai diversi anni la Pro Loco di Accadia organizza un vero e proprio corso di arte presepiale rivolto ad appassionati di tutte le età, che con grande estro e dedizione imparano come realizzare con arte opere di piccole e grandi dimensioni da esporre poi nell’appuntamento della mostra. Molte occasioni dunque, da non perdere, per vivere la tradizione del Natale  in un clima di festa e convivialità, contornato ovviamente dallo spirito di accoglienza della comunità accadiese.