Zona Asi, va avanti progetto di piattaforma logistica. Le rassicurazioni di Riccardi

Procede anche la collaborazione con Lotras. “Abbiamo in corso un’attività di collaborazione con De Girolamo per scambiarci informazioni”

Dove sta scritto che per la piattaforma logistica è tutto fermo?”. È polemico il sindaco di Manfredonia e presidente del Consorzio Asi Angelo Riccardi in ordine alle affermazioni dell’eletto comunale foggiano e provinciale Pasquale Cataneo, che aveva paventato un disimpegno delle istituzioni locali sulle infrastrutture già finanziate di Capitanata.

Il timore risiede nelle varie grandi opere depennate in queste ore dal governo gialloverde per riservare le risorse alla manovra del popolo. “Stiamo predisponendo tutti gli atti amministrativi per la piattaforma logistica, proprio oggi abbiamo avuto un nuovo incontro in Regione Puglia, si parla genericamente senza dare indicazioni precise alla cittadinanza. Quali sono gli altri interventi in Puglia e al Sud che sono partiti? Non ce ne sono, sono tutti in fase di cantierizzazione, solo le strade dei Monti Dauni sono state bandite, ma parliamo di interventi di soli 15 milioni di euro divisi in tanti lotti, non di un appalto da 40milioni”, continua a l’Immediato Riccardi.

Secondo il sindaco, il governo legastellato non c’entra nulla per i fondi del Masterplan per il Sud. La Cabina regionale va avanti. “Entro il 30 novembre capiremo se dovremo rimodulare l’intervento, ma Incoronata non ha ricadute ministeriali o governative. La decisione del governo da noi è neutra”.

Procede anche la collaborazione con Lotras. “Abbiamo in corso una attività di collaborazione con De Girolamo per scambiarci informazioni sul progetto, che va ridisegnato. A noi è stato fornito un progetto architettonico, ma andava formulato una ipotesi economica e tecnica. Stiamo lavorando con nostre risorse interne in Asi”, conclude il presidente.