“Emozioni on the road” coi clown dottori di Foggia. Ecco il camper per giovani in difficoltà

Giovedì 19 aprile, alle ore 17.30, in Corso Vittorio Emanuele l’inaugurazione del progetto. Sarà invasione di “nasi rossi”

Offrire ai giovani che vivono in situazioni a rischio di esclusione sociale o devianza un’esperienza educativa che miri a migliorare la qualità della loro vita. È questo l’obiettivo del progetto “Emozioni on the road” de Il Cuore Foggia. Giovedì 19 aprile, alle ore 17.30, in Corso Vittorio Emanuele a Foggia sarà inaugurato il camper utilizzato per il progetto di educativa di strada.

Sono stati invitati a intervenire l’Assessore comunale Claudio Amorese, Annalisa Graziano della Fondazione dei Monti Uniti, che sostiene il progetto e Angelo Tancredi, che ha donato il mezzo all’associazione.

“L’obiettivo dell’idea progettuale, realizzata in collaborazione con ERA e CSV Foggia – spiega la Presidente dell’associazione, Jole Figurella – è quello di favorire nei giovani una rieducazione affettiva, l’educazione alla legalità e alla cittadinanza attiva. Ma anche sviluppare la sensibilità individuale e la responsabilità di scelta. Il Clown Dottore è come uno ‘sdrammatizzatore dei vissuti’, perché la sua forza è quella di rompere ogni tipo di schema e scardinare gli stereotipi e le convinzioni sociali. L’adolescente va compreso ed ascoltato nel suo territorio naturale, per meglio comprenderne il proprio vissuto e assopire la diffidenza”.

Già a partire dai prossimi giorni, i “nasi rossi” raggiungeranno le diverse piazze foggiane con il nuovo camper. Con “Emozioni on the road” i clown dottori de Il Cuore organizzeranno incontri in piazza, punteranno a inserirsi in comitiva e mediante il rispetto, la discrezione, le tecniche comunicative e arti di giocoleria, promuoveranno la curiosità nell’adolescente, cercando di entrare in una relazione di fiducia.

“I giovani a cui ci rivolgiamo, durante gli incontri saranno parte attiva dell’animazione e non passivi fruitori. Ciascun clown dottore porterà con sé sia le competenze artistiche e di gioco, che quelle  professionali, quali la conoscenza sociale e pedagogica degli adolescenti”.

“L’attività specifica dell’iniziativa progettuale – spiegano dall’associazione – ha visto una prima fase di studio e selezione dei quartieri più frequentati dai giovani a rischio devianza. I Clown si presenteranno con tecniche comunicative specifiche: musica, palloncini e giochi di prestigio. La seconda fase dell’attività è destinata ad allietare l’incontro tra adolescenti e clown dottori con attività di comicoterapia attiva e flash mob affinché possano, tramite tali tecniche, sentirsi liberi di esprimersi. La terza fase prevede la vera e propria stipulazione di un patto educativo tra clown dottore e adolescente”.

L’appuntamento è giovedì prossimo, alle ore 17.30, in Corso Vittorio Emanuele a Foggia, per una prima “invasione” di nasi rossi.





Change privacy settings