Sannella sarà processato a Foggia, trasferiti nel tribunale dauno gli atti relativi al patron rossonero

Dichiarata l’incompetenza del tribunale di Milano. Passano a Foggia gli atti relativi al patron del Foggia Calcio, Fedele Sannella, arrestato il 24 gennaio scorso per riciclaggio e attualmente detenuto nel carcere di San Vittore. Il tribunale del Riesame, vista l’incompetenza, non si è pronunciato sull’istanza di scarcerazione presentata dai legali dell’imprenditore. A decidere sarà il Riesame di Bari a inizio settimana prossima. “Meglio così piuttosto che ottenere oggi i domiciliari per poi affrontare il processo a Milano”, ha detto a l’Immediato, l’avvocato Gianluca Bocchino.

I tempi dovrebbero essere piuttosto celeri e filtra un cauto ottimismo sull’ottenimento dei domiciliari per il patron rossonero. La settimana prossima sarà cruciale per il Foggia Calcio, oltre alla probabile scarcerazione di Sannella c’è attesa anche per la decisione della Procura sul commissariamento.