Tesoretto per i Comuni, 1,6 miliardi su edilizia scolastica e impianti sportivi. Ance Foggia: “Cogliere opportunità”

Ance Foggia ha invitato tutte le stazioni appaltanti della provincia di Foggia a cogliere le interessanti opportunità di investimento previste dalla legge di bilancio approvata nel dicembre scorso, che prevede, in particolare, interventi nei settori dell’edilizia  scolastica e dell’impiantistica sportiva per un importo pari a 900 milioni di euro all’anno negli anni 2018-2019 e di 700 milioni all’anno per ciascuno degli anni 2020-2023.

Occorre tuttavia che gli Enti locali producano le relative istanze entro e non oltre il 20 gennaio prossimo, sia per gli investimenti da finanziare con avanzo di amministrazione, sia per quelli da realizzarsi con operazioni di indebitamento. Vi sono inoltre anche altre tematiche prioritarie, e parimenti ammissibili a finanziamento, che vanno dagli investimenti per il ripristino e la messa in sicurezza del territorio a seguito di danni provocati da eccezionali eventi metereologici, a quelli per l’adeguamento ed il  miglioramento sismico; dalla  prevenzione del rischio idrogeologico, alla bonifica di siti inquinati ad alto rischio ambientale; dal miglioramento della dotazione infrastrutturale, al recupero degli immobili pubblici, ovvero al potenziamento ed al rifacimento di impianti per la produzione elettrica di fonti rinnovabili diverse dal fotovoltaico.

“In linea generale – ha dichiarato la presidente di Ance Foggia, Annj Ramundo –  si fa riferimento a investimenti accompagnati da progettazioni esecutive, con procedure diversificate a seconda dei ministeri competenti e dell’estensione dei Comuni proponenti; per tali ragioni abbiamo messo a disposizione delle diverse amministrazioni locali la nostra struttura associativa per assicurare, anche in questa occasione, un supporto informativo mirato”. “Riteniamo infatti – ha concluso la presidente Ramundo – che la collaborazione e la sinergia costituiscano la strategia vincente per assicurare al nostro territorio  opportunità di crescita e di sviluppo”.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come