Un “Alibi” per restare a Foggia, ecco il nuovo pub stile british. La sfida di Eddy e Marco

Una profonda amicizia e il dolore nel vedere un posto che è stato glorioso, trasformato in un luogo dell’abbandono. Nasce da queste due urgenze l’Alibi, nei locali dello storico Carpe Diem, grazie all’idea di Eddy Melissano e Marco Matera, legati tra di loro da un affetto padre-figlio.

Chi con qualche anno in più a Foggia non si sentiva orfano del magico locale della notte, che univa eleganza, informalità, glamour, bella musica e bella gente e un pizzico di trasgressione? Alibi ha trattenuto qualcosa di quel mood, negli arredi e non solo. Ma è un concept pub in stile inglese, dove la convivialità si vivrà intorno alla musica dal vivo e ad alcune birre ricercate, tra cui anche la birra artigianale Alibeer, dalla crasi tra birra e nome del locale.

[wzslider]

Matera a l’Immediato ha spiegato il senso di Alibi. “L’idea è nata dal fatto che a Foggia ci sono tante persone che nel fine settimana preferivano andare a Trani, a Barletta e a Molfetta o anche a Bari invece di restare in città perché l’offerta non era quello che cercavano. Avevamo bisogno di creare quel tipo di locale in cui ci piacerebbe andare la sera, dato che io ho vissuto cinque anni e mezzo in Inghilterra ho visto tanti posti con musica dal vivo, tavoli alti, persone in piedi e con persone alla mano senza professionisti col birignao. Tutte cose che a Foggia mancavano e abbiamo pensato di crearlo da zero, partendo da un locale che è storico per Foggia”. Mentre parla, scorre il britpop alle casse, i Beatles, i Blur.

“Ci sarà musica molto varia, il nostro progetto artistico sarà basato molto sull’inedito, abbiamo deciso di non lavorare con le cover band, perché dopo un po’ stancano e abbiamo cominciato a lavorare con due ragazzi di Foggia, Tappa Booking e and Hang the Dj, molto molto bravi, porteremo inediti in tour dall’Olanda, dall’Australia, gruppi di tre o quattro persone. Avremo musica dal vivo tutte le sere.  Innovazione non significa stravolgere le regole dell’universo ma contestualizzare qualcosa che sembra essere anacronistico per il nostro territorio. Proporremo generi vari, suonati da musicisti internazionali e la nostra programmazione lo dimostrerà. Il progetto è ambizioso ma sono convinto che Foggia risponderà bene”.

Ci sono ragioni intime nella scelta di Eddy Melissano, uno dei parrucchieri più noti della provincia, di investire nell’Alibi. “Ho sempre amato il mio lavoro, mi sono lanciato in questa avventura perché mio figlio vuole fare il musicista. Frequentavo questo locale già come utente, avendolo accanto al mio salone. Poi c’è stata l’opportunità di una grande mente e di una grande forza di un ragazzo come Marco. Era l’alibi giusto per dare inizio a questo format spartano, da vivere senza grandi perché”.