Contributi pubblici senza gara per il “Gino Lisa”, Regione Puglia parte civile

La Regione Puglia si è costituita parte civile nel processo iniziato nei confronti di quattro persone, tra le quali l’ex amministratore unico di AdP, Domenico Di Paola. Gli imputati sono accusati di abuso d’ufficio per aver “intenzionalmente procurato un ingiusto vantaggio patrimoniale” alla compagnia aerea Darwin Airline elargendo “contributi pubblici per l’avviamento e la gestione di 3 nuove rotte dall’aeroporto ‘Gino Lisa’ di Foggia senza una gara d’appalto.
Oltre a Di Paola, sono imputati Marco Franchini e Patrizio Summa, rispettivamente all’epoca dei fatti dg e direttore amministrativo di AdP, e Antonio Enrico Ponzo, dirigente del settore programmazione vie di comunicazione della Regione Puglia e responsabile dell’accordo di programma quadro ‘trasporti aeroporti e viabilità’.
Nel processo, che proseguirà il 25 maggio con l’apertura del dibattimento, sarà chiamato come testimone anche l’ex presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola. L’ente, che in caso di condanna chiederà i danni agli imputati, è rappresentato nel giudizio dall’avvocato Gaetano Sassanelli.
Secondo le indagini, coordinate dal pm di Bari Federico Perrone Capano, nel luglio 2009 sarebbe stata sottoscritta una convenzione fra AdP e Darwin Airline finalizzata all’affidamento di contributi pubblici per le nuove rotte Foggia-Palermo, Foggia-Torino e Foggia-Milano, con affidamento diretto e quindi “in assenza – dice la Procura – di una regolare gara d’appalto”.