Morto Salvatore Tatarella, figura storica della politica locale. Aveva 70 anni

Salvatore Tatarella
Salvatore Tatarella

È scomparso questa mattina all’età di 70 anni Salvatore Tatarella, storico esponente politico di Cerignola ma conosciuto anche fuori dai confini provinciali. Fratello di Pinuccio Tatarella (deceduto nel 1999), Salvatore è stato uno degli elementi di punta del Movimento Sociale Italiano – Destra Nazionale, membro del comitato centrale e della direzione nazionale. Sindaco di Cerignola dal 1993 al 1999 ma anche vicesindaco di Bari e consigliere regionale della Puglia.

Nel 2004 dopo l’esperienza alla Camera dei Deputati ecco aprirsi le porte del Parlamento europeo con la lista di Alleanza Nazionale nella circoscrizione sud. Per lui oltre 52.000 preferenze, dietro solo a Fini, Gasparri e Alemanno.

Tra i suoi incarichi anche la vicepresidenza Regionale dell’ANCI-Puglia, consigliere comunale a Cerignola, direttore politico del bisettimanale Puglia d’Oggi, fondato negli anni sessanta dal fratello Pinuccio e responsabile per le celebrazioni per il ventennale della scomparsa di Giorgio Almirante, storico leader del MSI.



In questo articolo: