Omicidio a Vieste, pioggia di proiettili contro 33enne Vincenzo Vescera

vieste omicidio vescera

Ucciso in serata il 33enne Vincenzo Vescera a Vieste. Il giovane è stato raggiunto da diversi colpi di pistola nei pressi della sua abitazione e non lontano dalla caserma dei carabinieri, allertati questi ultimi proprio dal rumore degli spari. Vescera, già noto alle forze dell’ordine, era a piedi quando il killer gli si è avvicinato per fare fuoco senza lasciare scampo alla vittima. Il 33enne è ritenuto vicino al clan guidato da Marco Raduano, un tempo braccio destro di Angelo “cintaridd” Notarangelo, prima di prenderne l’eredità dopo la morte di quest’ultimo. A settembre dello scorso anno venne uccisa anche un’altra persona vicina allo stesso clan, il 27enne Giampiero Vescera. Sul caso indagano i carabinieri.