Fondazione Zaccagnino, lettera di Sel a Patrizia Lusi: “I cittadini si aspettano il cambiamento”

zaccagnino-san-nicandro-garganico-l-immediato

In una lettera di Sinistra Ecologia e Libertà, il coordinatore di San Nicandro Garganico, Nazario Tancredi scrive alla neo presidente della Fondazione Zaccagnino, la foggiana Patrizia Lusi. Ecco il contenuto della missiva.

Fonte di sostentamento e occupazione, la terra è il passato, il presente ed il futuro di San Nicandro! La terra per il nostro territorio è patrimonio sociale di cruciale importanza per l’identità culturale e rappresenta la più grande risorsa per il futuro dei nostri giovani e di tutta la nostra comunità. 

Patrizia Lusi
Patrizia Lusi

La “Fondazione” oggi Azienda di Servizi alla Persona “dr. V. Zaccagnino” rappresentava e rappresenta la più grande opportunità di sviluppo per il nostro paese. Ente che in questi ultimi anni ha iniziato un lento programma di valorizzazione di parte dei suoi beni e che si è concentrato sulla progettazione e realizzazione di strutture socio-sanitarie ancora in fase di realizzazione e che conta all’attivo, per il momento la Comunità Alloggio per Minori Disagiati  già funzionante, oltre ad attività assistenziali, ma che mostra ancora molte potenzialità da sfruttare e da “donare” ai suoi leggimi proprietari ….  i bambini poveri ed il popolo tutto di San Nicandro … 

Al CdA tutto della Zaccagnino va il nostro augurio più sentito di buon lavoro per l’arduo compito che gli attende! Alla Presidente, avv. Patrizia Lusi, chiediamo di ascoltare e mettere in moto la voglia di cambiamento e sviluppo che i sannicandresi da lei si aspettano (visto l’alto profilo e le relazioni interpersonale che ha a suo favore)!

Più volte, Presidente, ha espresso la massima disponibilità ad ascoltare ed ha sollecitato chi avesse delle idee da esprimere, sulla valorizzazione della Fondazione, ad esporle … pertanto, non possiamo tirarci indietro e le chiediamo, a gran voce, il diritto alla speranza!!!

La speranza di vedere, finalmente, una fondazione aprirsi al popolo!

La speranza di sentire il vento del cambiamento, che  soffia e scuote l’intero mondo, soffiare e scuotere dalle fondamenta anche la fondazione!

La speranza di vedere una fondazione trasparente!

La speranza di sentire, finalmente, la fondazione come parte integrante e trainante del nostro Paese!

La speranza di vedere una fondazione che ragioni per il popolo!

La speranza di un futuro diverso !

La speranza di dare il diritto alla terra ai tanti giovani che credono e vogliono puntare sulle proprie forze ed investire, ritornando all’agricoltura, su questo territorio!!

Siccome, la Fondazione è proprietaria di oltre 2000 ettari di terreni le chiediamo di “dare” (in comodato, in fitto, possibilmente calmierato, ecc…) parte dei suoi terreni ai giovani fino ai 40 anni dandogli la possibilità concreta di partecipare al Bando sul Primo Insediamento che la Regione Puglia pubblicherà a breve e, più in generale, a tutti i bandi, a valere sui fondi PSR 2014/2020, che vorranno e che verranno!!! 

Per vedere riconosciuto il diritto alla terra dei nostri giovani, basta davvero poco, caro Presidente, se il C.d’A. avrà la volontà, in meno di 15 giorni da oggi potrebbe già essere pronto il bando per l’assegnazione dei terreni ai nostri giovani …. 

Non disattendete la forte voglia di riscatto che il popolo  Sannicandrese ha e dategli il diritto alla speranza!!! 

Trasformate la fondazione: “terra nullius” in terra dei giovani !!! 

     Noi siamo pronti ad aiutarvi e sostenervi !!! (e voi ?) …..

IL COORDINATORE

    Nazario Tancredi





Change privacy settings