M5S insiste: A Foggia la Direzione Investigativa Antimafia. Barone: “Non c’è più tempo da perdere”

image

Mentre la Direzione Investigativa Antimafia continua a tenere gli occhi puntati sulla provincia di Foggia, resta viva la possibilità di vedere la DIA nel capoluogo Dauni. È il Movimento 5 Stelle a spingere sul tema: “Oggi ho depositato una Mozione in Consiglio Regionale insieme ai miei colleghi – ha annunciato su Facebook la consigliera regionale, Rosa Barone -, affinché la Giunta Regionale solleciti il Governo Nazionale per l’istituzione a Foggia di una sezione operativa della DIA che serva Foggia e Provincia, al fine di implementare l’attività investigativa sul fenomeno mafioso.

I miei colleghi parlamentari si sono già impegnati in Commissione Antimafia alla Camera dei Deputati, con una risoluzione che chiede l’istituzione di una sede operativa a Foggia.

Ho ritenuto opportuno sollecitare anche il Governo regionale per mostrare a più livelli l’interesse su questa nostra iniziativa, la criminalità organizzata foggiana richiede uno studio e un dispiego di forze su più fronti, anche alla luce di quanto ha sostenuto Raffaele Cantone sulla contaminazione criminale degli appalti nelle pubbliche amministrazioni foggiane, e data la presenza di sodalizi criminali che da tempo compromettono il pieno sviluppo economico e imprenditoriale. Non c’è più tempo da perdere!” ha concluso la Barone.

image