Arrestato un giovane di 21 anni per la rapina a Carni&Affini. Decisive le immagini della videosorveglianza

Gli agenti del gruppo “Falchi” della squadra mobile hanno eseguito un fermo di polizia giudiziaria nei confronti del 21enne Ruggero Francesco Pio Barbaro. Per gli inquirenti Barbaro sarebbe l’autore della rapina a mano armata consumata il 19 aprile scorso al supermercato “Carni&Affini” di via Ciano, quando con la minaccia di una pistola si era impossessato del denaro contenuto all’interno delle casse, dandosi repentinamente alla fuga a piedi. Grazie ad una minuziosa attività di osservazione delle immagini del circuito di videosorveglianza installato all’interno del supermercato, gli inquirenti hanno riconosciuto il 21enne quale autore della rapina.

Ulteriore conferma sulla sua responsabilità si è avuta a seguito di un’accurata perquisizione effettuata nell’abitazione di Barbaro, sita nelle vicinanze dell’esercizio commerciale, dove sono stati sequestrati i medesimi capi di abbigliamento che il giovane indossava al momento della rapina, in particolare un pantalone ginnico con delle fasce laterali, una maglietta con un particolare logo e le scarpe.