È solo 0 a 0 tra Catania e Foggia, partita con poche emozioni. Fischi a fine partita

Succede davvero poco al Massimino di Catania tra i padroni di casa e il Foggia di Roberto De Zerbi. Bene i rossoneri nel primo tempo. Iemmello e soci fanno la partita per larghi tratti ma senza mai incidere realmente. L’occasione più ghiotta capita solo al 43esimo minuto quando Agnelli stacca di testa su corner di Sarno sfiorando la traversa. Noia mortale nel secondo tempo. Catania pericoloso con Calderini che su assist di testa di Plasmati stoppa e spara a lato solo davanti a Narciso. Poca roba per il resto. Le squadre si trascinano fino al 90esimo senza farsi male, beccandosi i fischi del pubblico (poco per la verità) accorso allo stadio. Foggia provvisoriamente quinto in classifica a 19 punti (si attendono le partite di domani, ndr), a 8 dalla capolista Casertana anche oggi vincente grazie al 3 a 1 sulla Lupa Castelli Romani.

CATANIA: Bastianoni, Parisi, Nunzella, Musacci, Pelagatti, Bergamelli, Calderini, Agazzi, Calil, Scarsella, Rossetti.
In panchina: Ficara, Ferrario, Bacchetti, Garufo, Sessa, Lulli, Russo, Barisic, Plasmati, Di Grazia.
Allenatore: Giuseppe Pancaro.

FOGGIA: Narciso, Angelo, Di Chiara, Agnelli, Loiacono, Gigliotti, Gerbo, Coletti, Iemmello, Sarno, Sainz-Maza.
In panchina: Micale, bencivenga, De giosa, Riverola, D´Allocco, Lodesani, Sicurella, Bollino, Viola, Agostinone, Adamo.
Allenatore: Roberto De Zerbi.



In questo articolo:


Change privacy settings