Foggia, riecco i “nonni vigili” fuori le scuole. Già 19 sono entrati in servizio

E’ ripreso la scorsa settimana, in alcune zone di Foggia, il servizio dei “Nonni Vigili”, sollecitato dal sindaco Franco Landella e attuato con il coordinamento del consigliere comunale Nicola Russo, delegato al compito, in collaborazione con l’assessore alla Pubblica Istruzione del Comune Claudia Lioia e il Comando della Polizia Municipale di Foggia.
Hanno risposto al bando del Comune, circa 25 cittadini di età compresa tra i 50 e i 75 anni. Già 19 sono entrati in servizio, mentre degli altri si stanno valutando i requisiti.
02NonniVigiliI “Nonni Vigili” stanno già controllando le strade nei pressi delle scuole “Catalano” e “San Ciro”, in occasione dell’ingresso e dell’uscita degli alunni.
Anche altre richieste sono giunte, particolarmente per aree dove il senso civico degli automobilisti foggiani è meno sviluppato, ma i nonni vigili non possono svolgere funzioni di regolazione del traffico e della sosta se non in casi del tutto particolari, come appunto l’afflusso e il deflusso degli scolari presso le scuole o alcuni compiti di vigilanza e regolazione dell’afflusso del pubblico o della circolazione dei pedoni in occasione di eventi pubblici, come ad esempio le manifestazioni culturali o sportive.
I volontari, che stanno mostrando particolare entusiasmo, sono stati equipaggiati con pettorine ben visibili, secondo le previsioni della normativa.



In questo articolo: