“Potenziare la videosorveglianza. I militari presenti non bastano”. L’invito del consigliere Fusco al sindaco

Due giorni da dimenticare per la città di Foggia. Le saracinesche distrutte a undici attività commerciali, scatenano le prime reazioni del mondo politico. Interviene Luigi Fusco, consigliere comunale Ncd. “La situazione incresciosa e di alto degrado che si verifica giornalmente a Foggia, desta notevole allarme sociale. Invito la cittadinanza tutta e nuovi organismi politici comunali, a prendere coscienza del momento storico e della sfrontatezza criminale che colpisce le attività commerciali già in notevole difficoltà. Tutto questo porterà alla fuga dei commercianti e dei cittadini onesti dal nostro territorio”.

fusco
Luigi Fusco

E ancora: “Siamo stanchi di aspettare le promesse politiche del Governo. Non è possibile sopperire alla mancanza di personale delle Forze dell’ordine inviando sporadicamente pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine di altre città che non conoscono appieno le problematiche che affliggono il nostro territorio e di conseguenza la criminalità locale. Invito il Governo ad incrementare fattivamente l’organico del personale delle Forze dell’ordine, affinché possa ampliare l’esiguo numero degli operatori presenti sul territorio e che, a malapena, riescono a gestire, anche con notevoli difficoltà, gli eventi criminosi che quotidianamente affliggono la nostra città”.

Fusco, in conclusione, invita il sindaco a “monitorare la città con telecamere attraverso un sistema di videosorveglianza che potrebbe fungere da deterrente per i criminali che attentano alla sicurezza dei cittadini onesti”.