10 giugno 2014, a Manfredonia l’appuntamento con la Festa della Marina Militare

Festa della Marina domattina a Manfredonia. La manifestazione è organizzata come sempre dall’Associazione Nazionale Marinai d’Italia locale. L’evento nasce per ricordare l’impresa militare del Comandante Luigi Rizzo che con l’azione di Premuda (isola croata) la notte del 10 giugno 1918 riuscì a colpire e affondare la corazzata Santo Stefano.

Il monumento “Ai Caduti del Mare” sul lungomare del sole a Manfredonia

Festa della Marina domattina a Manfredonia. La manifestazione è organizzata come sempre dalla locale Associazione Marinai d’Italia. L’evento nasce per ricordare l’impresa militare del Comandante Luigi Rizzo che con l’azione di Premuda (isola croata) la notte del 10 giugno 1918 riuscì a colpire e affondare la corazzata Santo Stefano. Un’azione avvenuta mentre si dirigeva con la flotta austriaca verso lo stretto di Otranto (partì da Trieste) per forzarne il blocco degli alleati.

La perdita della Santo Stefano rappresentò un colpo durissimo per la marina austro-ungarica che da quel momento sospese ogni azione sul mare. Un fatto che cambiò le sorti della Prima Guerra Mondiale. In onore di questo atto eroico, la Marina celebra la sua festa proprio il 10 giugno.

“Per noi – afferma a l’Immediato il Presidente del gruppo ANMI di Manfredonia, Antonio Pesante – è motivo di grande orgoglio per la nazione e anche perché a quell’azione partecipò un nostro concittadino Leonardo Antonio Salvemini – Capo Nocchiero 3° Classe al quale è stata intitolata anche una strada della città lo scorso anno, in occasione della cerimonia per il 25ennale del nostro gruppo”.

Appuntamento domani mattina sul Piazzale Marinai d’Italia (lungomare del sole) alle 9 dove ci sarà la cerimonia dell’alza bandiera con la deposizione della corona d’alloro al monumento “Ai Caduti del Mare”. Prevista la presenza del locale comando della Guardia Costiera, del Comune di Manfredonia, dell’Autorità Portuale e di altre locali associazioni d’arma.