Dal Gargano all’Orto di Napoli: visita guidata alla scoperta della storia della botanica

L'iniziativa, organizzata dall''associazione "Schola Botanica Garganica" è in programma per domenica 9 dicembre



La Schola Botanica Garganica, recente realtà associativa voluta dal botanico Nello Biscotti, nell’ottica della diffusione della conoscenza e della sensibilizzazione dei valori botanici del territorio, domenica 9 dicembre organizza una visita guidata all’Orto Botanico di Napoli, storica istituzione scientifica italiana, scuola di studio e formazione per centinaia di generazioni di farmacisti e botanici, a partire dai primi anni dell’800 (anno di fondazione 1807).

La botanica è stata la scienza che formava farmacisti in origine, in considerazione dell’interesse esclusivamente medicinale che motivava lo studio delle piante; gli Orti botanici in tal senso svolgevano un ruolo importante per la didattica, attraverso collezioni di piante che favorivano la conoscenza e la determinazione delle specie. Prima degli Orti Botanici, vi erano gli Orti dei Semplici, tutti di origine monastica, che svolgevano questa funzione.

Per approfondire tutto ciò l’associazione ha inteso organizzare un viaggio in autobus a Napoli il 9 dicembre prossimo, un’iniziativa rivolta a soci e nuovi tesserati (quota € 50).

Si toccherà con mano, dunque, la storia degli Orti Botanici in Italia e in Europa, vivendo da vicino quello di Napoli, per riflettere sullo stato di conoscenze botaniche in Puglia (dove l’unico orto è a Bari).

Il programma della domenica prevede la partenza al mattino dal Gargano (Vico del Gargano, con fermate lungo il percorso) con la visita all’orto botanico e al Museo Archeologico di Napoli, entrambe istituzioni culturale tra le più importanti d’Italia nei loro rispettivi ambiti. Gli Orti botanici nascono per sperimentare coltivazioni di piante “esotiche” che diventeranno “piante economiche” (nespoli, agrumi, patate), man mano che l’Europa impara a conoscerle in seguito alle spedizioni scientifiche (Seicento/Settecento) in cui trovano un posto importante i botanici, oltre a naturalisti di ogni genere.

L’orto Botanico di Napoli può raccontare queste storie e soprattutto può raccontare la storia della botanica che diventa “scienza autonoma” e non più branca della medicina; quello di Napoli fondato e diretto dal grande Michele Tenore, sarà il contesto ove nascerà la prima scuola italiana di “speciografi”. Informazioni e iscrizioni al tel. 3931753151 o e-mail scholabotanicagarganica@gmail.com. Per ulteriori dettagli l’iniziativa è presente su Facebook come “Viaggio dal Gargano all’orto botanico di Napoli – 9 dicembre”

Ultima modifica: 7 novembre 2018

In questo articolo


Partecipa alla conversazione