Strade di Capitanata, 15 milioni di euro per i primi 14 lotti di lavori. Ossigeno per i Monti Dauni

È il "Piano per la messa in sicurezza e l’infrastrutturazione viaria interna del Subappennino"



È online sul sito istituzionale della Provincia di Foggia nella sezione della Stazione Unica Appaltante il bando per la tornata di quattordici lotti di lavori finanziati per l’importo complessivo di 15.000.000 euro nell’ambito del POR Puglia FESR FSE 2014-2020 con la dicitura “Piano per la messa in sicurezza e l’infrastrutturazione viaria interna dei Monti Dauni”. Le gare verranno espletate in piena campagna elettorale per il rinnovo della presidenza, col voto del 31 ottobre per il dopo Francesco Miglio, il cui mandato scade ad ottobre. La trattativa per chi dovrà essere il suo successore è tuttora aperta.

Ma andiamo a vedere i lotti, la cui delega ricade al consigliere Pasquale Russo del Pd, almeno fino a quando non sarà eletto il nuovo presidente che potrebbe cambiare gli assessorati e gli incarichi per il consiglio che si rinnova a gennaio. Si comincia con la strada provinciale 130 Lucera-Alberona-Roseto per un intervento di  2.380.000 euro. Il secondo lotto è la strada provinciale 134 Volturino-Crocella Di Motta”, per 1.195.000 euro; il terzo lotto vale 1.194.815,36 euro e prevede il rifacimento della Strada Provinciale 125 Ponte Celone-Ponte Lucifero”. Per la Strada provinciale Troiana c’è un lotto, il quarto, di 1.194.794,90 euro. Il quinto lotto è la strada provinciale 5 Lucera-Ponte Fortore pari a 861.702,80 euro, per la sp 121 Ponte Bovino-Panni andranno a gara lavori per 796.500, mentre per la strada provinciale 139 Bovino-Accadia 796.500 euro. Importo simile pari a 796.752,72 euro per il lotto otto della strada provinciale 99 Ascoli-Candela-Rocchetta e per il lotto 9 della strada provinciale 100, il Varco Di Accadia” pari a 796.903 euro. Meno dispendioso il rifacimento dalla Bovino Deliceto, la strada provinciale 122 pari a 457.700 euro, così come il lotto 11 della strada provinciale 126 per Celle San Vito pari a 398.318 euro. Infine inferiori ai 400mila euro i lavori sulla strada provinciale 8 Lucera-Sculgola pari a 390.000 euro e inferiori ai 330mila euro i lavori sulla strada provinciale 91 dell’Ofanto con 321.688 euro e sulla strada provinciale 10 Torremaggiore-Casalvecchio pari a 300mila euro.

Nel bando, redatto dal dirigente Bux, si legge che non sarà aggiudicato più di un appalto per concorrente partecipante. L’aggiudicatario del primo appalto sarà quindi escluso dalla procedura per l’affidamento del secondo appalto.  L’aggiudicatario del secondo appalto sarà escluso dalla procedura per l’affidamento del terzo  appalto e così via fino al quattordicesimo appalto, seguendo l’ordine numerico dei lotti.

La consegna dei lavori una volta aggiudicate le gare va da un minimo di 60 giorni per il lotto 13 ad un assimo di 540 giorni per il primo e secondo lotto. Nel mezzo tempi per 365 giorni, 300 giorni e 180 e 120 giorni.

Ultima modifica: 10 settembre 2018

In questo articolo


Partecipa alla conversazione