Ufficiale, il foggiano Peppino D’Urso nuovo presidente del Teatro Pubblico Pugliese

Anna Paola Giuliani alla nostra testata web: “Anche se non ho condiviso le modalità della sua nomina, il mio voto contro avrebbe penalizzato tutti, tutto quel mondo che ruota attorno al TPP"



È Peppino D’Urso (in alto con Emiliano), come anticipato settimane fa da l’Immediato, il nuovo presidente del Teatro Pubblico Pugliese. C’è un foggiano, dunque, alla guida della più importante istituzione culturale pubblica pugliese. La nomina, slittata qualche settimana fa per il diniego dei Comuni, si è realizzata oggi con l’assemblea dei soci, dopo che era stata annunciata dal presidente dimissionario Carmelo Grassi sulle colonne di Repubblica Bari domenica scorsa.

D’Urso ha avuto anche il voto del Comune di Foggia, perché spiega l’assessora alla Cultura Anna Paola Giuliani alla nostra testata web: “Anche se non ho condiviso le modalità della sua nomina, il mio voto contro avrebbe penalizzato tutti, tutto quel mondo che ruota attorno al TPP. L’impegno mio, nostro, da oggi, diventa ancora più forte e attento alle belle anime foggiane”.

Il dirigente del Partito democratico, ex assessore provinciale negli anni di Antonio Pellegrino ed ex delegato alla Cultura nell’amministrazione Mongelli, corona un suo sogno. Il teatro è da sempre una delle sue più grandi passioni. Sotto la sua ala sono cresciute numerosissime compagnie. Dal Cerchio di Gesso alla Bottega degli Apocrifi di Manfredonia.

Già consigliere in quota Emiliano nella passata stagione del CdA, D’Urso diviene presidente dopo una gestione di Grassi durata 20 anni. Al politico e maestro elementare foggiano in pensione arrivano gli auguri del consigliere regionale Giannicola De Leonardis. “La scelta di Peppino D’Urso per la presidenza del Teatro Pubblico Pugliese è il meritato riconoscimento alle qualità e all’esperienza di un protagonista della rinascita culturale e sociale del nostro territorio. D’Urso è la figura ideale per garantire continuità all’azione preziosa e importante e all’impegno della Fondazione, e per aggiungere un ulteriore contributo di iniziative, energie e idee in un comparto di fondamentale importanza per la Puglia. I migliori auguri di buon lavoro a lui e ai componenti il nuovo Consiglio di Amministrazione”, rileva in una nota l’eletto centrista.

Ultima modifica: 12 luglio 2018

In questo articolo


Partecipa alla conversazione